Addetti alle vendite "trasformati" in vigilantes, sotto processo direttore di un ipermercato

Accade a Carini. Ad accorgersene la polizia municipale che ha effettuato alcuni appostamenti in borghese nel market. Quelli che avrebbero dovuto fare i cassieri indossavano una maglietta con scritto "Security" e controllavano i sacchetti dei clienti all'uscita

Il comandante della polizia municipale di Carini, Marco Venuti

Assunti come addetti alle vendite e "trasformati" in improvvisati vigilantes con tanto di maglietta nera "Security". Il direttore di un ipermercato di Carini, il 52enne L.A., è stato rinviato a giudizio per i reati previsti agli articoli 133 e 134 del Testo unico sulla pubblica sicurezza che punisce chi, senza licenza del prefetto, svolte attività div vigilanza e custodia di proprietà mobiliari o immobiliari. E’ quanto scoperto dagli agenti della polizia municipale di Carini, guidata dal comandante Marco Venuti dopo un’attività investigativa attività commerciale.

Il direttore dell’ipermercato, secondo quanto accertato tramite appostamenti in borghese da parte degli agenti della polizia municipale, avrebbe utilizzato i dipendenti chiamati a svolgere le mansioni di cassieri o addetti alle vendite per compiti affidati normalmente alle guardie giurate. In base a quanto accertato venivano infatti controllati i clienti e spesso veniva chiesto loro di aprire i sacchetti per accertarne il contenuto. Inoltre l’attività era dotata di un sistema di videosorveglianza e teleallarme, collegato ad una centrale operativa nell’ipermercato e controllata a turno dagli stessi operatori.

"Il ministero dell’Interno - viene chiarito in una nota del comando di Carini - è intervenuto per chiarire la differenza tra le guardie giurate e quelle che svolgono mera attività di ‘portierato- reception’ affermando che già a partire dal contratto stipulato deve emergere che i compiti affidati ai portieri consistono esclusivamente in quella mera vigilanza passiva e ‘ordinata utilizzazione dell’immobile da parte dei fruitori’ che anche la giurisprudenza ritiene tipica dell’attività di portierato".

Per quanto attiene le attività di telesorveglianza, il ministero ha chiarito - spiegano ancora dalla polizia municipale di Carini - che tale attività si concretizza nella gestione a distanza dei segnali di allarme relativi a beni mobili o immobili allo scopo di promuovere l’intervento delle guardie giurate. "Non c’è dubbio che tale attività non possa essere svolta da soggetti adibiti a portierato-reception", concludono nella nota. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (11)

  • É bellissimo il commento in cui uno che ruba lo si avverte che stanno x chiamare i Carabinieri...certo come no...il tempo di chiamare è gia su un aereo per Caracas....prima di sparare mink...te informarsi bene sul mestiere degli altri...poi per quanto riguarda autorità ,prefettura, polizia ecc basta fare un giro in città e hinterland ...quello che troverete neanche in Africa.Saluti

  • In un negozio serio la vigilanza controlla quando è sicura al 100% che il cliente ha rubato qualcosa. Se poi è gente che il ladro lo fa per professione questo è un altro discorso. Il furbo dirà che é un cleptomane e quindi sarà da curare.

  • Avatar anonimo di manu
    manu

    Secondo me il direttore ,per gli interessi dell'azienda puo' disporre gli impiegati come crede, il comandante dei vigili urbani mette i vigili a fare i portieri anziche' destinarli alla viabilita'dovrebbe essere pure processato?

    • esiste un regolamento di pubblica sicurezza che vieta questo tipo di attività se nn si è autorizzati dal prefetto! le regole ci sono e vanno rispettate! un dipendente può segnalare il furto invitare la persona ad attendere le ff.oo. Ma nn può permettersi di controllare un sacchetto toccare la roba altrui o bloccare la persone con la forza...

      • Giusto per la privacy i sacchetti non si devono toccare

      • Avatar anonimo di manu
        manu

        Anche se non controllano direttamente possono essere un deterrente contro i furti ,possono essere gli uomini che chiamano le forze dell'ordine nel caso in cui si manifesta il reato di furto.

  • Con tutto il lavoro nero che c’è vanno a fare proprio questo tipo di controlli?? Ridicoli... sembrerebbe più un accanimento personale piuttosto

  • Quando incontrate questi personaggi muniti con "magliette d'ordinanza" fateli attaccare al tram.

    • vorrei vedere te se hai il coraggio,,,,,,,,,vedi come apri subito i sacchetti e ti metti la coda fra le gambe,,,,,,,,,,,a scusa tu sei rinchiuso in casa quindi certe cose non le sai,,,,,,,scusa

      • Compro tutto a domicilio...

  • Io in un super mercato dove mi controllano i sacchetti non ci andrei piu

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Porticello, bimbo azzannato da un cane randagio: ferito al volto e alle gambe

  • Politica

    "Congelato" il rimpasto di Giunta, Orlando alle prese con malumori e tensioni

  • Politica

    Consiglio comunale, opposizioni all'attacco sulle partecipate: "Quali soluzioni per i conti?"

  • Cronaca

    Ragazzi minacciati con la pistola e rapinati, arrestata la baby gang del Foro Italico

I più letti della settimana

  • Rissa alla piscina comunale, moglie aggredisce presunta amante del marito

  • Mafia, 28 arresti e sequestri per milioni di euro: fermato il "tesoriere" di Cosa nostra

  • Mafia, "Operazione Delirio": i nomi degli arrestati e la lista dei beni sequestrati

  • Tragedia in via Di Marco, esplode bombola da sub: morto un 54enne

  • Bar e centri scommesse per riciclare i soldi della mafia, la regia del "cassiere" Corona

  • Tragedia sfiorata nel mare di Trappeto, soccorse 2 ragazzine che rischiano di annegare

Torna su
PalermoToday è in caricamento