menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Dipendente Gesip come skipper, pena ridotta per Diego Cammarata

L'ex sindaco era accusato di avere impiegato un dipendente della società comunale come proprio skipper personale. La corte di Appello ha ridotto la condanna da 3 a 2 anni con pena sospesa

L'ex sindaco Diego Cammarata

Ridotta in secondo grado la condanna per l'ex sindaco Diego Cammarata, accusato di avere impiegato un dipendente di una società comunale come proprio skipper personale. La terza sezione della Corte d'appello ha emesso la sentenza di condanna a due anni di reclusione, uno di meno rispetto a quanto deciso in primo grado.

I giudici hanno condannato a un anno e tre mesi Franco Alioto, il giardiniere della Gesip, che non sarebbe andato a lavorare nella sua sede ordinaria, nel Parco della Favorita, ma sarebbe stato frequentemente al porticciolo dell'Acquasanta, nella barca dei figli di Cammarata.

Per entrambi la pena è stata sospesa. In primo grado (nel 2013 ndr.), i due avevano avuto tre anni per abuso d'ufficio e falso. Con la sentenza di oggi è venuto meno il primo capo d'accusa. 

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Vagava chiamando "mamma", bimbo di 3 anni trovato nella notte in corso Amedeo

    • Incidenti stradali

      Incidente in via Castelforte, auto contro scooter: morto operatore tv della Rai

    • Cronaca

      Bambino di 6 anni trovato morto a letto: tragedia allo Zen

    • Incidenti stradali

      Investito da un'auto in via Gibilrossa, morte cerebrale per il tredicenne: donati gli organi

    Torna su