Concluso il primo corso di ecografia pediatrica in urgenza: formati 30 medici

L’esame, che può essere eseguito a bordo delle ambulanze attrezzate, consente di tracciare una prima diagnosi della patologia e indirizzare il piccolo paziente verso il presidio sanitario più attrezzato per la cura accelerando e migliorando diagnosi e terapia dei bambini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Concluso il primo corso di ecografia point of care pediatrica, rivolto a specialisti in pediatria, medicina e chirurgia d’urgenza pediatrica, anestesia e radiologia, medici in formazione tenutosi nel capoluogo siciliano. La due giorni è stata diretta da Giuseppe Paviglianiti, dell’Unità operativa complessa radiologia pediatrica dell’Arnas Civico–Di Cristina di Palermo, e da Maria Pia Pappalardo, direttore dell’Unità operativa complessa radiologia pediatrica dell’Arnas Civico–Di Cristina di Palermo.

Lezioni teoriche frontali e sessioni pratiche su modelli con lo scopo di far conoscere un esame, l’ecografia pediatrica d’urgenza nel punto di cura che può, a volte, rivelarsi determinante per la salute dei bambini. L’esame, che può essere eseguito già a bordo delle autoambulanze attrezzate, infatti, consente di tracciare una prima diagnosi della patologia ed indirizzare il piccolo paziente verso il presidio sanitario maggiormente attrezzato per la cura. Identico uso dell’esame si può fare nelle aree di emergenza e nei presidi ubicati in territori periferici. Accelera la diagnosi e, di fatto, aumenta la possibilità dei medici di agire tempestivamente.

Qualificatissima la faculty del corso, composta da radiologi, pediatri, cardiologi, professionisti sanitari del presidio ospedaliero Di Cristina, del Policlinico Universitario di Palermo, del Meyerdi Firenze, del Buzzi di Milano, del Santobono-Pausilipon di Napoli, dell’ASP di Trapani, del Cannizzaro di Catania, tutti medici che lavorano nell’emergenza/urgenza.

“Lo scopo del corso (patrocinato da Arnas Civico, Sirm, Sip, Simeup) è quello di acquisire conoscenze e competenze di base – dicono gli organizzatori - all’uso dell’ecografia point of care nell’emergenza-urgenza pediatrica per divulgarne l’uso. L’ecografia nel punto di cura è una ecografia veloce, semplice, focalizzata al problema clinico.L’ecografia per i medici dell’emergenza (in ambulanza, durante il trasporto, in pronto soccorso) è uno strumento essenziale per la rapida identificazione di patologie urgenti e potenzialmente reversibili. Rappresenta, pertanto, un mezzo insostituibile per il corretto approccio diagnostico-terapeutico del paziente. I pediatri devono comprendere il potenziale valore dell’ecografia per integrarla nella pratica quotidiana conoscendone vantaggi e limiti”.

Presenti al corso Roberto Colletti, direttore generale Arnas Civico-Di Cristina Palermo; Salvatore Requirez, direttore sanitario Arnas Civico-Di Cristina Palermo; Roberto Lagalla, assessore regionale della Formazione professionale; il professore Massimo Midiri, direttore dipartimento Scienze radiologiche Policlinico Universitario Palermo; il professore Giovanni Corsello, direttore dipartimento materno infantile Policlinico Universitario Palermo; il professore Mario Giuffrè, direttore della Scuola di specializzazione di Pediatria; il professore Massimo Zeccolini, Presidente Sirm Radiologia Pediatrica. 
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento