"Quel posteggiatore intralcia il traffico e blocca pure le ambulanze": clacson e urla, arriva la polizia

E' successo in via Tricomi, davanti all'ospedale Civico. Bloccato un palermitano di 53 anni: per lui è scattata una multa di 700 euro. Stessa sorte è toccata a un "collega" che era in azione in piazza Colonna (traversa di via Cavour, a pochi metri da via Roma)

La polizia in azione nei pressi del Civico

Auto in doppia fila, clacson e urla. Tutta colpa dei posteggiatori. Così, dopo le proteste degli autoomobilisti, arriva la polizia. E' successo in due diverse zone di Palermo. Gli agenti hanno bloccato due parcheggiatori abusivi in azione in via Tricomi, nei pressi dell’ingresso dell’ospedale Civico e in piazza Colonna (traversa di via Cavour, a pochi metri da via Roma). "Due zone nevralgiche per a notevole mole di veicoli in transito, con gli automobilisti alla spasmodica ricerca di parcheggio", dicono dalla polizia.

Nel primo caso, in via Tricomi, è stato bloccato un palermitano di 53 anni. "L'uomo - ricostruiscono dalla questura - è stato sorpreso dai poliziotti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico a dirimere il traffico che, anche a causa del sua condotta illecita, risultava ulteriormente congestionato. Il posteggiatore, non soltanto rallentava e arrestava la marcia degli automobilisti in transito ma consentiva, dietro lauto compenso, a qualcuno di parcheggiare il loro mezzo in doppia fila, creando code e malumori e ostacolando, se non bloccando del tutto, la libera fruizione degli spazi vicini dell'ospedale, anche ai mezzi di soccorso".

L’uomo annovera precedenti in tema di parcheggio abusivo e nei suoi confronti è stato notificato un ordine di allontanamento dai luoghi dove è stato sorpreso ad esercitare il suo "lavoro". E' scattato inoltre il sequestro dei soldi che aveva addosso.

La scena si è replicata, a distanza di qualche ora, in piazza Colonna. Qua un palermitano di 60 anni, non ha smesso di dare vistose indicazioni agli automobilisti in transito neanche quando ha notato il passaggio di una volante dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico. "Gli agenti lo hanno identificato - dicono dalla questura - verificando come, anche in questa circostanza, l’operato dell’uomo creasse code, malumori e rallentamenti, e gli hanno sequestrato una decina di euro per poi allontanarlo dalla zona".

In entrambi i casi, per i parcheggiatori abusivi, è scattata una sanzione per violazione del codice della strada, del valore superiore ai 700 euro ciascuna. "E’ costante l’attività della Questura - spiegano dalla polizia - sul fronte di questo fastidioso e diffuso fenomeno. Nell’ultimo anno ammontano a poco meno di 400 le persone colpite da ordine di allontanamento; circa 70 i Daspo urbani emessi dal questore nei confronti di parcheggiatori abusivi e 5 di loro sono stati denunciati in quanto recidivi, come previsto dalle nuove norme".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • "Addio Lando": è morto il proprietario del Break

  • Papireto, tenta suicidio ma si schianta al piano di sotto: ferita una donna

Torna su
PalermoToday è in caricamento