Polemiche sul Ponte Corleone: "Si lavorerà di notte", "Non cambierà nulla"

La proposta - lanciata dal consigliere del Mov139 Sandro Terrani - è stata accolta dall'assessore all'Urbanistica Emilio Arcuri al termine di una giornata convulsa. Totò Orlando: "Tanti disagi, i responsabili chiedano scusa"

Il traffico sul ponte Corleone

Lavori anche di notte sul ponte Corleone per ridurre i disagi. L’ipotesi di effettuare i lavori di manutenzione sulla circonvallazione - lanciata da Sandro Terrani, il consigliere comunale del Mov139 - è stata accolta dal Comune. L'annuncio è arrivato dall'assessore all'Urbanistica Emilio Arcuri: "Avendo appreso oggi che evidentemente è possibile lavorare anche di notte ho disposto formalmente che la direzione dei lavori ordini all'impresa esecutrice l'effettuazione di turni di lavoro aggiuntivi straordinari e notturni, al fine di imprimere un'accelerazione ai necessari lavori di manutenzione sul Ponte Corleone, riducendo così al minimo i disagi. Preciso infine che i turni notturni, che saranno predisposti in ottemperanza alle limitazioni legate alle condizioni meteorologiche ed alle temperature, sono sostitutivi dei normali turni di lavoro giornalieri e non si tratta assolutamente di turni aggiuntivi”. 

Sandro Terrani proprio oggi aveva annunciato questa possibilità tramite Facebook: "Vi comunico che a seguito di intercorsi colloqui con l’ingegnere Massimo Verga dell’ufficio Infrastrutture del Comune che i lavori saranno svolti dalle 3.30 alle 13 del giorno seguente, compreso sabato e domenica". Un dato che però non era stato confermato dall’assessore al Traffico Jolanda Riolo che a PalermoToday aveva precisato: "Fino alle 14 di oggi ho sentito l’assessore Arcuri e non era stata presa alcuna decisione del genere". Al post pubblicato dal consigliere aveva risposto qualche ora dopo lo stesso ingegnere Verga: "Mi corre l’obbligo di precisare, al fine di non ingenerare speranze ingiustificate - spiega a PalermoToday - che la scelta di lavorare parte della notte non conduce a riduzioni di tempo di esecuzione". E ciò perchè al momento sarebbe previsto un solo turno di lavoro al giorno. "Nè tantomeno - precisa Verga - il fatto di lavorare di notte permetterebbe l'apertura diurna delle semicarreggiate oggetto di manutenzione".

Nel primo pomeriggio la questione era diventata rovente perché a stretto giro era arrivata anche una nota del presidente del consiglio comunale, Totò Orlando, che aveva alzato i toni della polemica invocando le scuse dei responsabili ("E’ possibile lavorare di notte e nei giorni festivi sul Ponte Corleone. Alla luce dei disagi provocati dai cantieri - aveva dichiarato Orlando - mi aspetto che i responsabili prendano immediatamente gli opportuni provvedimenti e chiedano scusa alla città e agli automobilisti").

Quindi la svolta: nel tardo pomeriggio Arcuri ha dato ufficialmente il via libera ai lavori notturni. “Ritengo condivisibile - ha detto - la posizione del presidente del Consiglio comunale in merito all'assoluta necessità di effettuare dei turni notturni per ridurre al minimo i disagi derivanti dai lavori di manutenzione sul Ponte Corleone, notoriamente dovuti ad esigenze di sicurezza della circolazione. Devo rilevare che fino a ieri, alle mie ripetute richieste di prevedere turni aggiuntivi di lavoro, straordinari e/o notturni, il direttore dei lavori ha sempre opposto una asserita impossibilità, tuttavia non fornendo mai spiegazioni  chiare ed univoche".

L’ordinanza emessa dall’Ufficio traffico qualche giorno fa prevede la chiusura di una semicarreggiata per volta. Per ora i tecnici stanno lavorando sulla corsia di marcia della carreggiata in direzione Catania (interdetta al traffico), poi toccherà alla corsia di sorpasso. Non appena sarà terminata questa fase della manutenzione si passerà dall’altra parte, ovvero sulle due semicarreggiate (sempre una per volta) in direzione Trapani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia: +91 rispetto a ieri, salgono a 13 i morti

  • Coronavirus, prima vittima a Palermo: 55enne muore all'ospedale Civico

  • Un altro caso di Coronavirus fa tremare Comdata, donna positiva: "Ora la situazione è grave"

  • Virus, sui social si pianifica l'assalto ai supermercati: in campo polizia e carabinieri

  • Coronavirus, in Sicilia già venti morti: salgono a 846 i contagiati, 125 più di ieri

  • Incidente in via Basile, investito da un automobilista che scappa: morto 57enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento