Task force della Polfer: 60 identificati alla Stazione, cane recupera 10 grammi di hashish

I controlli sono scattati nell'ambito dell’operazione “Alto Impatto 2” che è stata messa a segno nelle principali stazioni ferroviarie italiane, tra cui anche quella di Palermo Centrale

Sessanta persona identificate, 48 agenti impiegati, 10 grammi di hashish recuperati. E' il bilancio della task force schierata dalla polizia nella stazione Palermo Centrale in questi giorni. Nel corso delle operazioni il fiuto di un cane poliziotto è stato determinante per recuperare 10 grammi di hashish suddivisi in due involucri. "Il cane, infatti - dicono dalla questura - ha portato gli agenti verso il piazzale della stazione dove è stato trovato lo stupefacente. Indagini sono in corso per risalire all’identità di colui che, presumibilmente, si era “liberato” della droga, alla vista dei poliziotti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I controlli sono scattati nell'ambito dell’operazione “Alto Impatto 2” che è stata messa a segno nelle principali stazioni ferroviarie italiane, tra cui anche quella di Palermo Centrale. "Si è trattato, in particolare, di  un monitoraggio capillare dello scalo ferroviario indirizzato principalmente ai viaggiatori, attraverso attività di vigilanza e di controllo “a campione” su persone e relativi bagagli al seguito - dicono dalla polizia -. Nell’operazione, complessivamente, sono stati impiegati 48 agenti, sia della Questura che della polizia ferroviaria e due unità cinofile antidroga. Il personale è stato sistemato nei punti più critici e nelle aree di maggiore assembramento, al fine di meglio filtrare il flusso dei passeggeri anche attraverso l’uso dei metaldetector in dotazione e dei palmari di ultimissima generazione che consentono un più rapido controllo in banca dati. Nei gate creati per il filtraggio, la parte relativa ai controlli antievasione è stata appannaggio del personale di protezione aziendale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane esce di casa e scompare nel nulla: "Aiutateci a trovarlo"

  • La morte di "Ago" in viale Regione Siciliana, indagata l'automobilista che lo ha investito

  • Rap, presa la "banda di Bellolampo": rubavano gasolio da mezzi e cisterne, 21 arresti

  • Gli cancellano i voli, palermitano in Polonia reagisce a pedalate: "Tornerò a casa in bici"

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

Torna su
PalermoToday è in caricamento