Denunciarono le estorsioni a Ballarò: Addiopizzo parte civile con i bengalesi

Nove gli imputati accusati di aver seminato il terrore a Ballarò, cercando di piegare alle loro "leggi" i tanti stranieri che da diverso tempo gestiscono attività commerciali nel quartiere. L'udienza è stata rinviata a causa dello sciopero degli avvocati

A meno di un anno dalle indagini e dagli arresti scaturiti dalle denunce di una decina di commercianti stranieri, si apre il processo (oggi rinviato per lo sciopero degli avvocati) che vede imputati nove soggetti accusati di estorsione, rapina, violenza privata e minacce. Addiopizzo, visto il lavoro svolto sul territorio nell’ambito dell’operazione Maqueda, è parte civile con le vittime e gli avvocati dell’associazione Salvatore Caradonna, Maurizio Gemelli e Serena Romano. 

Si tratta di una storia senza precedenti, perché per la prima volta il fenomeno della denuncia collettiva vede un cospicuo numero di migranti, che da tempo vive e lavora a Palermo rivolgersi all'associazione anti racket a seguito delle violenze subite sul territorio. L’importante sinergia tra i commercianti, Addiopizzo, la Squadra Mobile e la Procura ha permesso in tempi brevi di fermare diverse persone, alcune delle quali sono state poi scarcerate, che avevano seminato terrore nel centro storico di Palermo.

"Adesso - commenta Addiopizzo - ci auguriamo che l’intera comunità cittadina e le istituzioni sostengano e proteggano questi nostri fratelli che hanno dato alla città un significativo esempio di civiltà e cittadinanza.

Gli indagati -  I fratelli Giuseppe, Emanuele, Giacomo e Santo Rubino, Alfredo Caruso, Giovanni Castronovo, Vincenzo Centineo, Emanuele Campo e Carlo Fortuna sono accusati di aver seminato il terrore a Ballarò, cercando di piegare alle loro “leggi” i tanti stranieri che da diverso tempo gestiscono attività commerciali nel quartiere. Non solo con le richieste di pizzo ma anche con minacce armate, schiaffi, pugni ed insulti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Incidente tra via Libertà e via Notarbartolo, medico cinquantenne muore dopo 10 giorni

  • Sembra un'ape ma non è, in estate arriva il bombo: come riconoscere questo insetto

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento