Nuova pavimentazione, alberi e internet gratis: Palermo "ritrova" piazzetta Bagnasco

Terminati i lavori di restyling, sono state rimosse le transenne e l'area è tornata fruibile. Sistemati anche i nuovi arredi. Il sindaco Orlando: "Questo spazio è un bene comune, prego tutti coloro che lo vivono di 'sorvegliarlo'"

La nuova pavimentazione di piazzetta Bagnasco

Niente più transenne, ma spazio a nuovi arredi e nuovi servizi come il wifi gratis. La città ritrova piazzetta Bagnasco, dove a settembre erano stati avviati i lavori di restyling. L'area adesso ha una nuova pavimentazione e nuovi arredi, punti luce funzionanti. Sono poi stati piantati degli alberi e aggiunti gli stalli per le biciclette.

Presente alla riapertura il sindaco Leoluca Orlando, che ha voluto ringraziare non solo gli operai delle aziende partecipate che hanno eseguito i lavori, ma anche "commercianti e residenti necessario pungolo per l'amministrazione". Parole che vogliono in un certo senso sancire la "pace" con gli esercenti della zona dopo le polemiche del titolare del bistrot "Bolazzi", che aveva pubblicamente attaccato l'amministrazione per modi e tempi di esecuzione dei lavori.

L'intervento è stato quasi interamente realizzato in house tramite maestranze comunali e delle aziende, sotto il coordinamento
dell'Ufficio relazioni esterne e la direzione dei lavori del Coime. "Questo spazio - sottolinea il primo cittadino - è un bene comune, prego tutti coloro che lo vivono di 'sorvegliarlo'".

"Un bel regalo di fine anno - commenta il presidente dell'ottava circoscrizione, Marco Frasca Polara - Un'area pedonale elegante e centrale che deve essere valorizzata e tutelata assieme ai residenti e ai commercianti".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • Il signor Bolazzi non parla?

  • Bello ripristinare una piazza, peccato che tutto quello che si trova fuori centro è abbandonato!! Niente marciapiedi, niente alberi potati, niente di niente!!

  • Abbiamo sorvegliato la parte pedonale di via Mazzini, invasa da auto e moto posteggiate e da una bancarella abusiva di un ambulante ormai stabile. Abbiamo sorvegliato e telefonato decine di volte alla Polizia Municipale. Noi abbiamo fatto il nostro dovere. La Polizia Municipale no e tutti sono comodamente posteggiati e non pagano nemmeno zona blu. E allora che sciocchezza é questa esortazione a “vigilare”?

  • Finalmente, c'era una pavimentazione inguardabile ????????????

  • Vorrei ricordare al sig.Orlando,che Palermo non è soltanto il centro storico.Lo ricordo anche ai vari consiglieri comunali,ai vari consiglieri di circoscrizione,che facessero qualcosa ogni tanto…..Palermo è anche la periferia,che alcune zone sono molto meglio del centro..ma che sono abbandonate da una amministrazione comunale fallimentare in tutto.!!!!!

    • hai ragione ci sono zone di serie a e zone di serie b che non vemgono curate

  • Avatar anonimo di Mauro
    Mauro

    Olllandooo riferisci ai tuoi paesani Aziz e compamy

  • Rendere la piazzetta libera da tavoli e sedie ,e dare decoro urbano.

  • Per me ....meglio intensificare le forze dell'ordine.

  • Adesso per l’incolumita’ di tutti mettete le telecamere

Notizie di oggi

  • Video

    Il caso Biondo a Le Iene, il mistero del colpo in testa e dei tweet prima del ritrovamento | VIDEO

  • Politica

    Ex Province, l'assessore Grasso vola a Roma: "Date alla Sicilia le stesse risorse delle altre Regioni”

  • Politica

    Strade e ferrovie nell'Isola? Poche e malridotte: così i siciliani vedono "due Italie"

  • Cronaca

    Termini, gli operai Blutec tornano in piazza: "Vogliamo certezze per il futuro"

I più letti della settimana

  • Omicidio allo Zen, sparatoria in strada: morti padre e figlio

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

  • Le salme di Tonino e Giacomo Lupo tornano allo Zen, il reo confesso: "Mi sono difeso"

Torna su
PalermoToday è in caricamento