Così ti rilancio la Rap: "Otto isole ecologiche a Palermo, differenziata in tutta la città"

Previsto il prelievo immediato degli ingombranti: le novità più importanti del nuovo piano sono state presentate dal sindaco Leoluca Orlando e dall'amministratore unico dell'azienda Giuseppe Norata. Bellolampo, sì alla sesta vasca

Un fiume di rifiuti in via Bernini

La raccolta differenziata verrà avviata in tutta Palermo. E' una delle novità più importanti del nuovo progetto targato Rap che è stato presentato oggi pomeriggio dal sindaco Leoluca Orlando assieme al nuovo amministratore unico dell'azienda a capitale pubblico del Comune, Giuseppe Norata. Tra le altre novità c'è anche quella relativa alla creazione di otto isole ecologiche, la prima a Brancaccio, in via dei Picciotti, e la realizzazione nella discarica di Bellolampo della sesta vasca e poi della settima, oltre alla rimozione nell'arco di 15 giorni di tutti i rifiuti ingombranti presenti in città che sono circa 100 mila pezzi.

In via dei Picciotti, nella prima isola ecologica, gestita dalla Rap, i palermitani potranno conferire tutti i rifiuti, dall'umido al secco, dagli ingombranti ai cosiddetti Raee come per esempio pc e frigoriferi. "Le altre 7 isole sorgeranno tutte su terreni di proprietà comunale - ha detto Orlando -. Dobbiamo migliorare radicalmente la qualità dei servizi offerti ai cittadini, lo sappiamo e ai cittadini chiediamo collaborazione. Oggi siamo di fronte ad una svolta e abbiamo l'esigenza di consolidare la reputazione internazionale di Palermo che non può essere lesa dai cumuli di rifiuti. La Rap dovrà essere sottoposta a una profonda riforma in sede di contratto di servizio che è ormai in scadenza e siamo convinti che la Rap è, e resterà pubblica, nonostante ci siano altre opinioni da parte di qualcuno a livello regionale e non mi riferisco all'assessore regionale e al presidente della Regione ai quali anzi faccio gli auguri e con i quali auspico collaborazione".

Le isole ecologiche saranno istituite, via via, con ordinanza del Sindaco, per prevenire l'emergenza sanitaria, in diversi quartieri diversi della città: in piazza della Pace a Borgo Vecchio, in via dell'Ermellino a Falsomiele, via Ernesto Basile, in via Assoro a Borgo Nuovo, in via Lanza di Scalea, in via dell'Olimpo a Mondello, in via Leotta nel quartiere Acquasanta. La Rap punta a rafforzare il parco mezzi: sono in arrivo 40 motocarri che saranno per strada a metà settembre.

Così il nuovo amministratore unico della Rap Giuseppe Norata: "L'obiettivo è di chiudere il 2019 con la raccolta differenziata in tutta la città ed eliminare definitivamente i cassonetti dalle strade che sono anche ricettacolo di rifiuti di ogni genere. Arrivare con il tempo al 65%, sulla differenziata non abbiamo più giustificazioni". Chiusura su Bellolampo. "Deve diventare polo tecnologico e una risorsa, non deve essere un peso per la città. Abbiamo un impianto di compostaggio non utilizzato che va messo in funzione al più presto". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (19)

  • Ci vogliono gli operatori ecologici un ogni zona ...come si faceva una volta...lo spiazzamento deve essere fatto ogni giorno...non si vede più nessuno che spazza le vie della città....mi che fine hanno fatto ???sono tutti imboscati????la città tutta è sporca e piena di cartacce,anche perché non ci sono più gli spazzini di una volta!!!

  • Ancora e ancora parole. Ma gia la svolta stava arrivando con l insediamento della rap? Il sindaco l unica cosa che sa fare è lanciare proclami promesse mai mantenute e dare una casa ai rom. Siamo tutti stufi ma alle elezioni c è il solito 60% dei palermitani che lo vota

    • 60? Troppo ottimista lei.

  • ollando non ha ancora pensato di affidare la raccolta differenziata ai suoi amici rom, loro sono già specializzati nella raccolta dai cassonetti, e così avrà pure la giustificazione per assumerli

  • Che novità!!!! Il pupo nostrano a chi si riferisce, in ambito regionale?

  • La differenziata è l'unica e la sola soluzione per potere produrre meno rifiuti. Gli inceneritori sono fonti di inquinamento atmosferico maggiore delle industrie. Non esistono inceneritori a inquinamento zero l'unica è il riciclaggio dei materiali. Se il Sindaco Orlando voleva realmente effettuare la differenziata non aspettava la quasi fine del suo secondo mandato. per iniziare.

    • Avatar anonimo di KIWI
      KIWI

      Pensi che un cassonetto incendiato sia meno inquinante di un' inceneritore? Credi che accumulare i rifiuti nelle vasche di una discarica sia meno inquinante di un' inceneritore? Come pensi di gestire la frazione indifferenziata? Portandola su marte? I paesi più evoluti di noi usano da anni gli inceneritori, dalla quale ricavano energia. Usano tecnologie all' avanguardia che consentono di limitare al massimo le emissioni. Noi invece siamo fermi all' età della pietra e l' indifferenziato lo accumuliamo in discarica. Già abbiamo riempito 5 vasche ed è in costruzione la sesta. Continuando così, arriveremo al punto che a bellolampo non ci sarà più spazio neanche per un sacchettino di spazzatura e forse a quel punto capiranno che gli inceneritori sono necessari.

      • Più che inceneritori, i paesi più avanzati ricavano energia dal compostaggio dei rifiuti... l’inceneritore è tecnologia obsoleta e inquinante a causa delle polveri sottili

  • Solo ora ti svegli che hai la procura della repubblica e quella della corte dei conti alle calcagna? Eh, no, troppo facile; e per il passato, chi paga? Me suoru ??

  • Avatar anonimo di Salvatore
    Salvatore

    E anche per oggi noi palermitani siamo stati serviti, Orlando Cascio ci ha propinato un'altra perla della sua infinita saggezza, finalmente vivremo in una città pulita. Mi chiedo, ma quanto ancora questo incapace e inutile uomo ci prenderà per i fondelli?

  • Ma non era la settima vasca che già aveva autorizzato il governo Musumeci qualche giorno fa ?

  • io farò la differenziata solo se mi verrà dimezzata la tassa sui rifiuti.se io ti divido la spazzatura,ti sto dando materiale da riutilizzare e quindi dopo potrai rivenderlo.quindi se la tassa si abbassa allora va bene ma se aumenta o rimane la stessa io non farò la differenziata

    • Bella mentalità... spero non ti lamenti quando vedi immondizia per strada...

  • si che quando si deve smaltire qualcosa c'e' da uscire matti..!!

  • e qui in via giachery dove esiste una realtà del mercato ortofrutticolo Orlando se ne è dimenticato? chiedo venia non fa parte della Palermo élite.  

  • Fate uscire tutti i lavoratori se così sì possono chiamare che sono imboscati. Un esercito di più 2200 lavoratori la nostra città dovebre brillare è tutto questo l’amministrazione lo sa bene. Noi cittadini che paghiamo le tasse non né possiamo più di sentire e ne vedere che la spazzatura ci sta affogando.

  • le isole ecologiche..... e poi ci vanno a conferire con i TIR come in viale Galatea. ma per favoreeee.

    • Beh, lì si tratta di inciviltà.

  • Chiacchiari sunnu!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Delirio a bordo: pugni e forbiciate, trasforma pullman in un bagno di sangue e viene arrestato

  • Cronaca

    Decreto sicurezza contro i posteggiatori: intervento in zona stadio, scattano le denunce

  • Cronaca

    Clochard trovato morto in piazzale Ungheria con una ferita alla testa

  • Cronaca

    Università di Palermo le annulla la laurea dopo 9 anni: Tar dà ragione all’ex studentessa

I più letti della settimana

  • Il racconto di un palermitano: "Ero con Fabrizio Corona, ecco come ci hanno aggredito nel bosco della droga"

  • Ex militare ucciso nel sonno da moglie e figli, "Accoltellato con lame da macellai"

  • Omicidio in via Falsomiele, uccide il marito a coltellate e poi chiama il 118: "Venite subito"

  • Incidente a Verona, con la moto contro un Suv: muore palermitano di 23 anni

  • Neonata trovata morta nella culla, lacrime e disperazione alla Guadagna

  • Donna muore dopo il parto, familiari autorizzano la donazione degli organi

Torna su
PalermoToday è in caricamento