Nuova vita per vasche, fontane e obelischi: 159 monumenti tornano all'antico splendore

Gli interventi di manutenzione saranno ultimati entro il 2021. Il costo complessivo dell'operazione, coperto dai fondi provenienti dalla tassa di soggiorno, è di circa 400 mila euro. Il vicesindaco Giambrone: "Occasione importante per dare un positivo impulso al decoro della città"

Nuova vita per vasche, fontane, obelischi, stele e panchine. Ben 159 monumenti cittadini torneranno all'antico splendore entro aprile 2021 grazie a degli interventi di manutenzione. Venti sono già stati ripuliti e 19 sono in corso di restyling. Tra questi c'è piazza San Domenico dove, dallo scorso maggio, sono partiti i lavori.

Il progetto degli interventi, redatto dall'Ufficio Città Storica, è stato condiviso dalla Soprintendenza dei Beni culturali di Palermo. Si tratta per lo più di attività di pulitura e di manutenzione ordinaria, da effettuare quasi esclusivamente senza l’uso di prodotti chimici e strumentazioni specialistiche, capace di attenuare l’entità e rallentare i tempi della comparsa di fenomeni di degrado.

Il costo complessivo dell'operazione, coperto dai fondi provenienti dalla tassa di soggiorno, è di circa 400 mila euro e comprende il rimborso spese per la realizzazione delle targhe e della cartellonistica descrittiva - finalizzata alla fruizione dei cittadini e dei turisti - che sarà realizzata al termine della prima annualità. I lavori sono stati affidati in house alla Re.Se.T e saranno realizzati da un gruppo di operatori sottoposti a specifica formazione. Il contratto, inoltre, prevede che la squadra di operatori sia guidata, oltre che dalla direzione lavori dell'amministrazione comunale, anche da una restauratrice. A fornire ponteggi, transenne il Coime.

"Questi interventi - dichiarano il vicesindaco, con delega al Decoro urbano, Fabio Giambrone e l'assessore Maria Prestigiacomo che ha la delega alla Città Storica - sono un'occasione importante per dare un positivo impulso al decoro e alla riqualificazione complessiva delle aree in cui si trovano i monumenti oggetto della manutenzione e, inoltre, possono diventare un'ottima occasione per effettuare un monitoraggio dello stato di salute dei beni la cui cura è affidata all'Amministrazione Comunale".

I 20 monumenti che si sono già rifatti il look 

La statua equestre di Vittorio Emanuele II, la fontana del Glauco a Villa Trabia, il monumento a Ignazio Florio al Foro Italico, l'obelisco marmoreo commemorativo in piazza Tumminello, "La Pietà" in piazza Don Bosco, il monumento dedicato a Vincenzo Florio in piazza Florio, la fontana del Garraffo in piazza Marina e quella del Cavalluccio Marino in piazza Santo Spirito; la fontana parietale destra di piazza San Francesco D'Assisi, la statua del Genio di Palermo e l'epigrafe marmorea in piazza Garraffo, la fontana all'interno dello Spasimo. Infine, sono stati rimossi i graffiti da La bambocciata e dal monumento ai fratelli Canaris Asciò, entrambi ospitati nel Giardino inglese, delle lapidi del sepolcreto dei siciliani illustri a Villa Giulia.

Il cronoprogramma degli interventi da sett a dic 2019


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il catering allo stadio per l'Italia, poi lo schianto mortale: il bar Rosanero piange il suo chef

  • Incidente in zona Fiera, perde il controllo della moto e cade: morto 43enne

  • Via Ugo La Malfa, esplode pneumatico: morto gommista di 18 anni

  • Palmese-Palermo, rissa furibonda tra tifosi rosanero: ci sono feriti

  • Truffe, droga e rapine: i boss di Brancaccio facevano spaccare le ossa ai disperati, 9 arresti

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

Torna su
PalermoToday è in caricamento