Piano Battaglia, via libera all’apertura degli impianti sciistici

Concluse tutte le operazioni di collaudo: l'Ustif (Ufficio speciale traporti impianti fissi) ha rilasciato i nullaosta tecnici per la seggiovia biposto e per la sciovia

Via libera all’apertura degli impianti sciistici di Piano Battaglia. Riprenderà la prossima settimana, dopo anni di chiusura, l'operatività degli impianti di risalita. Si è infatti concluso oggi con il rilascio di tutte le autorizzazioni e certificazioni legate alla sicurezza un lunghissimo ed estenuante percorso, iniziato nel 2009.

"È stato un iter - affermano il sindaco metropolitano Leoluca Orlando e il sindaco di Petralia Sottana Santo Inguaggiato - caratterizzato da intoppi, ricorsi, ritardi e rimpalli di responsabilità, che sono stati superati grazie all'impegno di coloro che hanno creduto nel valore strategico di questa infrastruttura cogliendo una opportunità irripetibile. Come spesso accade, l'ultimo tratto di questo percorso è apparso ancor più frastagliato da problemi che hanno suscitato malumori, ma oggi possiamo finalmente guardare al risultato raggiunto all'interno del Piano Integrato di Sviluppo Territoriale, con un'ottica che guarda agli interessi di tutti i soggetti coinvolti."

Subito dopo la inaugurazione nei prossimi giorni, sarà convocato un tavolo di confronto in cui acquisire il Piano di Gestione della Società, "che - concludono Orlando e Inguaggiato - comprende sicuramente la valorizzazione della seggiovia per l'intero anno in una ottica di destagionalizzazione, che offra una possibilità concreta di sviluppo duraturo centrato sul territorio".

L’Ustif (Ufficio speciale traporti impianti fissi) oggi ha rilasciato i nullaosta tecnici, per la seggiovia biposto e per la sciovia. I due nullaosta saranno adesso trasmessi alla Regione Siciliana a cui spetta l’emissione dell’ultimo atto autorizzativo per l’apertura al pubblico dell’impianto. "L’Ustif, organo del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti - annuncia il sottosegretario di Stato ai Trasporti e infrastrutture, Simona Vicari - ha eseguito nei tempi tecnici indispensabili, 40 giorni, tutte operazioni di collaudo. In particolare sono state fatte le verifiche tecniche sulla regolarità dei lavori e sulle successive prescrizioni di sicurezza richieste, sino all’espletamento delle prove orali, scritte e pratiche per l’abilitazione dei capi servizi addetti agli impianti. Non posso che ringraziare Ustif per aver concluso in anticipo, rispetto alla data comunicata del 10 febbraio, l’iter autorizzativo".

La riapertura della stazione sciistica a Piano Battaglia è attesa da quasi un decennio. "Siamo consapevoli che potrà dare alla ripresa economica di un territorio con straordinario patrimonio naturalistico e culturale come sono le Madonie - commenta Simona Vicari -. Probabilmente a qualcuno non era ben chiaro il ruolo di questo ufficio che interviene a garanzia della sicurezza dei cittadini. E’ mancato probabilmente un dialogo preventivo con il gestore della “stazione” che prima di fissare ripetute date di inaugurazione avrebbe potuto chiedere informazioni sugli adempimenti tecnici propedeutici al rilascio dell’autorizzazione. Spero – chiude il sottosegretario - per il futuro che questo dialogo tra privato e pubblica amministrazione possa correttamente essere ristabilito per non dar luogo a infruttuose polemiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Palermo dove trovare sconti e fare affari

  • Omicidio di Ana Maria, parla l'ex compagno: "Mi ha detto che aspettava un figlio da me"

  • Poliziotti si fingono inquilini e scovano super latitante in casa: arrestato Pietro Luisi

  • Incidente a Partinico, perde il controllo dello scooter e cade: morto 21enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento