"O niesci a droga o ni runi i picciuli": calci e bastonate, arrestati due fratelli dello Zen

Avrebbero portato un giovane (che sarebbe stato responsabile della sparizione di una partita di stupefacenti) in un box per poi pestarlo con "cieca violenza". In manette un ventottenne e un trentasettenne

Avrebbero pestato un giovane che sarebbe stato responsabile della sparizione di una partita di droga. La polizia questa mattina ha arrestato i fratelli Antonino e Francesco Lupo, di 28 e 37 anni, dello Zen, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare. "O niesci a droga o ni runi i picciuli", era la frase che il giovane si sentiva ripetere dai due, tanto da indurlo a non uscire di casa e limitare i propri spostamenti. I due fratelli il 14 dicembre però l'hanno sorpreso sotto casa e picchiato. La vittima è riuscita ad arrivare al pronto soccorso ma ai medici non ha raccontato la verità. 

A condurre le indagini è stato il personale della Squadra Mobile. "I fratelli Lupo, sulla base dell'erronea convinzione che un giovane residente dello Zen fosse il responsabile della scomparsa di una partita di stupefacente, hanno avviato nei suoi confronti una serie di minacce e violenze culminate nel pestaggio del 14 dicembre 2016", dicono gli investigatori.

La vittima è riuscita ad evitare i suoi persecutori per qualche giorno ma quando è stata sorpresa nei pressi della propria abitazione nessuno ha impedito ai fratelli Lupo di sfogare la loro rabbia in cieca violenza. La vittima è stata portata all'interno di un box e letteralmente pestata con calci, pugni e colpi di bastone. La vittima, faticosamente, è riuscita a raggiungere un pronto soccorso dove ha giustificato le ferite subite raccontando una storia fantasiosa. I poliziotti della sezione ''Contrasto al crimine diffuso'' sono poi riusciti a ricostruire la vicenda nel giro di tre mesi. I fratelli Lupo, accusati di lesioni personali aggravate e tentata estorsione, sono attualmente reclusi in carcere

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Gentaglia inutile per la società....

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tragedia allo Zen, bambino di un anno muore soffocato da un'oliva

  • Incidenti stradali

    Incidente in via Enrico Albanese: ragazzo in prognosi riservata

  • Cronaca

    Piazza Turba, a fuoco negozio di bici: migliaia di euro di danni

  • Elezioni comunali 2017

    Orlando contro il cielo: "E' l'ultima volta che mi candido, no al ritorno della palude"

I più letti della settimana

  • Omicidio di mafia in via D'Ossuna, Giuseppe Dainotti ucciso in strada a colpi di pistola

  • E' in vendita anche a Palermo la “marijuana legale”: ecco dove si può comprare EasyJoint

  • "Quando Raffaele Cutolo pisciò addosso a Totò Riina": le nuove rivelazioni

  • Rapinatore e killer mafioso dal destino segnato, la storia del boss Dainotti: "Uccidetelo"

  • Emma Marrone accusata di razzismo: "Non vuole esibirsi a Palermo"

  • Oscar, sequestrati 1.000 chili di prodotti: “Cassate e gelo di melone mal conservati”

Torna su
PalermoToday è in caricamento