Ucciso per aver detto no alla mafia: "Presto uno spazio pubblico per Pasquale Almerico"

Il politico fu assassinato il 25 marzo del 1957. Fu sindaco di Camporeale e segretario della sezione locale della Democrazia Cristiana. Si rifiutò di iscrivere al partito il boss Vanni Sacco

Pasquale Almerico fu ucciso dalla mafia il 25 marzo del 1957 per aver rifiutato l'iscrizione al partito Democrazia Cristiana del boss Vanni Sacco, già coinvolto in violenze contro sindacalisti della Cgil e nell'uccisione del segretario della Camera del Lavoro Calogero Cangelosi.

In occasione del sessantennale dell'uccisione, il sindaco Leoluca Orlando ha voluto ricordare l'ex sindaco di Camporeale e segretario della sezione locale della Democrazia Cristiana annunciando che, d'intesa con la Commissione Toponomastica dell'Amministrazione, sono in corso le procedure per intitolare uno spazio pubblico ad Almerico.

"Anche a sessanta anni di distanza - afferma Orlando - è nostro dovere tenere viva la memoria di chi come Almerico e come tanti altri in quegli anni, fece scelte difficili e di rottura contro il sistema mafioso e le sue fortissime connivenze col mondo della politica e delle istituzioni. Furono scelte spesso pagate con la vita, frutto di una dirittura morale che purtroppo fino a pochi anni anche nelle istituzioni non era riconosciuta, ma alla quale è giunto il momento di dare il giusto tributo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Rientra verso il b&b ma si perde e chiede indicazioni, turista picchiato e rapinato

  • "Facciamo sesso a tre o divulghiamo il tuo video hard": condannata coppia che minaccia fidanzata figlio

  • Tuffo all'Acquapark di Monreale, 26enne sarà sottoposto a intervento chirurgico

Torna su
PalermoToday è in caricamento