"Senza licenze e sconosciuta al fisco": sequestrata azienda di pallet, una denuncia

La guardia di finanza è intervenuta a Partinico. Il titolare dell'attività deve rispondere di contraffazione, ricettazione, commercio di prodotti con segni mendaci e gestione non autorizzata di rifiuti. Sotto sequestro 700 pedane non a norma e 4.500 sigilli Epal di provenienza illecita

I finanzieri nella sede dell'azienda

I militari della guardia di finanza della compagnia di Partinico, in collaborazione con il consorzio Servizi legno sughero di Milano, hanno sequestrato un'azienda che opera nel settore della commercializzazione di pallet da imballaggio. Secondo quanto è emerso dagli accertamenti "la ditta, che operava senza licenza e autorizzazione, era totalmente sconosciuta al fisco e alimentava il mercato nero dei pallet con ripercussioni sulla sicurezza delle merci, dei lavoratori e dell'ambiente". Lo smaltimento delle pedane da imballaggio, assemblate con legni trattati, colle e vernici, va effettuato secondo le norme previste per i rifiuti speciali.

Le Fiamme Gialle, anche grazie alla perizia immediata di un consulente, hanno rinvenuto oltre 700 pedane non a norma e 4.500 sigilli Epal di provenienza illecita, riconducibili a una terza impresa a cui era già stata revocata l'autorizzazione. I finanzieri hanno complessivamente sequestrato quasi 10.000 articoli detenuti illegalmente, tra pedane, sigilli, attrezzature e materiale per la lavorazione. Il titolare dell'impresa abusiva, è stato denunciato per contraffazione, ricettazione, commercio di prodotti con segni mendaci e gestione non autorizzata di rifiuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Reddito di cittadinanza, parte la fase 2: i lavori socialmente utili diventano obbligatori

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

Torna su
PalermoToday è in caricamento