Insulti e minacce di morte a Maniaci Su un muro la scritta: “W la Mafia”

Si tratta dell'ennesimo episdio per il direttore di Telejato che più volte è stato bersaglio di ingiurie a causa della sua informazione libera e schierata dalla parte della società civile

Pino Maniaci, direttore Telejato

Ancora minacce, ancora insulti per Pino Maniaci, direttore di Telejato. La segreteria provinciale di Palermo dell’Associazione siciliana della Stampa, sindacato unitario dei giornalisti, esprime piena solidarietà al giornalista che ieri mattina è stato oggetto di frasi ingiuriose e scritte con figure inquietanti e minacciose trovate sui muri di numerose strade di Partinico, come “W la mafia, Pino Telejato sei lo schifo della terra” ed accanto a questa scritta l’immagine di una bara. Proprio ieri, Maniaci stesso aveva cancellato un’altra scritta contro di lui che recitava “Hai rovinato un paese”. “Fatti come questi sono assolutamente intollerabili – afferma il segretario provinciale di Assostampa Palermo, Roberto Ginex – chi inneggia alla mafia e la difende è contro la Sicilia e i siciliani, il sindacato dei giornalisti è vicino a Pino Maniaci e a Telejato che siamo certi proseguirà senza indugi con la sua informazione libera e schierata dalla parte della società civile. Confidiamo infine nell’azione delle forze dell’ordine che indagano per scoprire gli autori di questi gesti vili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento