Insulti e minacce di morte a Maniaci Su un muro la scritta: “W la Mafia”

Si tratta dell'ennesimo episdio per il direttore di Telejato che più volte è stato bersaglio di ingiurie a causa della sua informazione libera e schierata dalla parte della società civile

Pino Maniaci, direttore Telejato

Ancora minacce, ancora insulti per Pino Maniaci, direttore di Telejato. La segreteria provinciale di Palermo dell’Associazione siciliana della Stampa, sindacato unitario dei giornalisti, esprime piena solidarietà al giornalista che ieri mattina è stato oggetto di frasi ingiuriose e scritte con figure inquietanti e minacciose trovate sui muri di numerose strade di Partinico, come “W la mafia, Pino Telejato sei lo schifo della terra” ed accanto a questa scritta l’immagine di una bara. Proprio ieri, Maniaci stesso aveva cancellato un’altra scritta contro di lui che recitava “Hai rovinato un paese”. “Fatti come questi sono assolutamente intollerabili – afferma il segretario provinciale di Assostampa Palermo, Roberto Ginex – chi inneggia alla mafia e la difende è contro la Sicilia e i siciliani, il sindacato dei giornalisti è vicino a Pino Maniaci e a Telejato che siamo certi proseguirà senza indugi con la sua informazione libera e schierata dalla parte della società civile. Confidiamo infine nell’azione delle forze dell’ordine che indagano per scoprire gli autori di questi gesti vili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

Torna su
PalermoToday è in caricamento