Aggredisce ex fidanzata e la costringe a salire in auto, dove ha un coltello: arrestato

E' accaduto a Partinico. La donna ha raccontato agli agenti di vivere in uno stato di terrore da circa sei mesi perchè l'ex compagno non accettava la fine della loro relazione. L'uomo è stato trovato in possesso di un coltello da macellaio

Vede l'ex fidanzata per strada, la aggredisce, la costringe a salire in auto con lui, ma non appenna arriva la polziai la ragazza scoppia in lacrime e racconta le violenze subite. Per un 29enne di Partinico, M.R., sono così scattate le manette per stalking, percosse e violenza privata. 

L'episodio è accaduto nella notte tra sabato e domenica, ma è stato reso noto solo oggi. Gli agenti, allertati da una segnalazione, hanno raggiunto la coppia, che era in auto. "La donna - spiegano dalla Questura - era in evidente stato di agitazione e aveva un giubbotto strappato. Confortata dalla presenza della polizia, ha raccontato in lacrime agli agenti lo stato di terrore, ansia e frustrazione in cui versava da circa sei mesi a causa dei comportamenti vessatori dell'ex, che non aveva accettato la fine della loro relazione amorosa e che poco prima l’aveva aggredita, nei pressi di un locale". Ad aggravare ulteriormente la posizione dell’uomo la presenza di un coltello da macellaio, con una lama di circa 14 centimetri, in auto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento