Parco Uditore gemellato col St James's Park: "Presto sarà illuminato, via i cartelloni pubblicitari"

Il vicepresidente della Regione e assessore all’Economia, Gaetano Armao, ha partecipato al sesto anniversario dell’apertura del polmone palermitano: "In nessun'altra parte del mondo ci sono cartelloni che ostruiscono il verde, chiediamo al Comune di intervenire per mettere fine a questo scempio"

Armao durante il "compleanno" del Parco

“E' stato molto emozionante vedere questa coreografia di vita, di giovani, anziani, coppie, famiglie a godere di questo spazio che dieci anni fa era chiuso e inibito ai siciliani e ai palermitani. Oggi, invece, è un patrimonio della città e della Sicilia, è un parco che ha fatto balzare Palermo avanti nelle graduatorie delle città con più verde, è una realtà partecipata”. Così il vicepresidente della Regione e assessore regionale all’Economia, Gaetano Armao, che ieri ha partecipato al sesto anniversario dell’apertura del Parco Uditore. 

Un progetto voluto dallo stesso assessore nel 2012, quando nella sede dell’Istituto italiano di Cultura a Londra firmò un’intesa con il St. James’s Park, il più antico e prestigioso parco dell’area urbana londinese. “Ringrazio per questo i professori Manfredi Leone e Giuseppe Barbera, con i quali abbiamo aperto questo luogo – ha aggiunto Armao -. Ringrazio i ragazzi dell'associazione Parco Uditore, che sono protagonisti di un modo nuovo di gestire la cosa pubblica, i cittadini che si fanno carico consapevolmente del destino della propria terra e i tanti volontari che lavorano qui, che puliscono e sistemano i viali, curando il verde, che altrimenti sarebbe incolto”.

Il vicepresidente ha sollecitato l’amministrazione comunale a rimuovere i cartelloni pubblicitari: “In nessun'altra parte del mondo ci sono cartelloni che ostruiscono il verde – ha sottolineato -. Chiediamo al Comune di intervenire per mettere fine a questo scempio. Abbiamo gemellato sei anni fa questo Parco con il Saint James, il Parco più importante di Londra e non possiamo presentarci con quattro cartelloni pubblicitari che coprono il verde”. 

Il secondo impegno del vicepresidente è l'illuminazione: “Non è possibile che questo parco rimanga al buio – ha detto -. Ho preso l'impegno con ingegnere D'Urso, che curerà l'intervento per parte delle palazzine e per il resto chiederò - insieme con il presidente Musumeci, attento al destino di questo luogo così  importante – all’Enel di destinare al Parco una piccola parte degli oltre 500 milioni di euro con cui farà grandi investimenti in Sicilia nei prossimi tre anni”. “Vi assicuro – ha concluso - che l'anno prossimo, per il settimo anniversario, il Parco Uditore sarà illuminato”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento