Tappa italiana per il tour di Madonna, per lei un panettone Fiasconaro personalizzato

Il pasticcere di Castelbuono Mario Fiasconaro ha realizzato un dolce personalizzato per l'artista, che in questi giorni è a Torino. Il panettone raffigura un palcoscenico con una serigrafia in zucchero

Da sinistra: Mario Fiasconaro – Travis Dorsey (chef di Madonna) – Agata Fiasconaro

Le prelibatezze gastronomiche siciliane conquistano anche una star internazionale come Madonna. L'artista, a Torino per la tappa italiana del suo tour, ha ricevuto in omaggio un panettone personalizzato e "scolpito" ad hoc dal giovane pasticcere di Castelbuono Mario Fiasconaro. Per la diva il pasticcere ha realizzato un panettone-scultura che raffigura un palcoscenico sul cui sfondo spicca la serigrafia in zucchero che la ritrae in un momento del suo show.

Travis Dorsey, lo chef personale di Madonna, si è recato allo stand Fiasconaro all'interno della manifestazione 'Una Mole di Panettoni' (l'appuntamento gourmand in corso nel capoluogo piemontese dal 21 al 22 novembre) per ritirare il regalo. Ha assicurato che lo avrebbe portato nella suite dell'hotel in cui alloggia la superstar.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    "Governo parallelo basato su favori, amici e nemici": l'Antimafia disegna il sistema Montante

  • Politica

    Decreto Sicurezza, Orlando aggira gli uffici: avanti con le pratiche di residenza ai migranti

  • Politica

    Sgombero immediato per le case abusive in zone a rischio, via i sindaci che non applicano la legge

  • Cronaca

    "Dal totonero alle scommesse on line", così Splendore è diventato il "re" del gioco

I più letti della settimana

  • Omicidio allo Zen, sparatoria in strada: morti padre e figlio

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

  • Le salme di Tonino e Giacomo Lupo tornano allo Zen, il reo confesso: "Mi sono difeso"

Torna su
PalermoToday è in caricamento