homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

I panettoni di Fiasconaro conquistano Milano: intesa con il Comune per iniziative sociali

L'azienda dolciaria di Castelbuono fornirà gratuitamente i propri prodotti per i prossimi eventi promossi dall'assessorato alle "Politiche sociali" lombardo

Nicola Fiasconaro - Foto archivio

Un accordo di collaborazione che scavalca con un sol passo l’intera penisola: l’azienda dolciaria siciliana Fiasconaro fornirà gratuitamente i propri prodotti per i prossimi eventi promossi dall’assessorato alle "Politiche Sociali e Cultura della Salute" del Comune di Milano e dedicati alla cittadinanza. E così torroni, cubaite, panettoni e tante altre leccornie in arrivo direttamente da Castelbuono porteranno sotto le guglie del Duomo un pizzico di dolcezza siciliana. Incontri di piazza per avvicinare gli abitanti di uno stesso quartiere, manifestazioni di solidarietà sociale, appuntamenti culturali, concerti e molti altri momenti di svago per le vie della città, nei centri socioricreativi e nei parchi organizzati dall’assessorato.

Passione per la dolcezza più autentica e vocazione per la qualità assoluta: da qui nascono i prodotti firmati dal maestro pasticcere Nicola Fiasconaro che esaltano e valorizzano le materie prime dell’Isola, dallo zucchero alla manna, dalla vaniglia al miele, dai pistacchi alle mandorle e alle nocciole. Punto di forza della sua produzione è sicuramente la linea di panettoni ripensati in chiave siciliana e madonita. Un pasticcere siciliano che propone i suoi panettoni proprio ai milanesi? Pare quasi un paradosso gastronomico, ma è proprio così. È questo un omaggio che Fiasconaro ha voluto fare a Milano, città di cui è da sempre ‘innamorato’. 

"Da ragazzo lasciai Castelbuono per frequentare un’accademia di arti culinarie a Chioggia Sottomarina e lì seguii un corso sulla pasta acida, base indispensabile per creare i dolci della ricorrenza  - ricorda Nicola Fiasconaro -. Tornai in Sicilia con la ferma idea di fare i panettoni. Convinsi mio padre che era arrivato il momento di cimentarci in questa produzione, magari valorizzando i prodotti della nostra terra. Un’idea che si rivelò subito vincente e nell’arco di pochi anni i miei panettoni cominciarono a essere presenti in tutta Italia".

Una piccola-grande sfida, la sua, rivolta anche ai palati più tradizionalisti. D’altra parte, è risaputo: il panettone non si fa più solo al Nord e non lo si mangia più esclusivamente a Natale. La collaborazione con l’assessorato alle Politiche Sociali partirà in occasione del Ferragosto: i primi prodotti Fiasconaro arriveranno sulle tavole dei tradizionali pranzi nei centri anziani e in piazza del Cannone, l’amato e frequentatissimo punto di ritrovo estivo per anziani e famiglie per stimolare la socializzazione in un periodo dell’anno in cui Milano è un po’ più vuota.

Il secondo appuntamento sarà il 18 di settembre quando torneranno nei quartieri della città le Feste del Vicinato: i cortili, le piazzette, i giardini, dal centro alla periferia, si animeranno con spettacoli, giochi e merende collettive trasformandosi così in un punto di ritrovo e socialità per le famiglie, i vicini di casa e soprattutto per le persone anziane. Anche in queste occasioni le dolcezze siciliane faranno compagnia a tutti i partecipanti. E più avanti, nel periodo invernale, Fiasconaro sarà presente con i suoi prodotti in occasione delle varie iniziative sociali promosse a Milano in occasione delle festività natalizie. C’è davvero tutto il lato dolce della Sicilia a rallegrare i prossimi eventi dedicati ai milanesi.

"La collaborazione tra il Comune di Milano e l’azienda Fiasconaro, nata due anni fa  - spiega l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino - ritorna questa estate con la partecipazione alle iniziative per gli anziani in piazza del Cannone e nei Centri socioricreatvi. Un dono di prodotti di alta pasticceria che Nicola Fiasconaro, siciliano innamorato di Milano, ha voluto fare alla nostra città per stare vicino ai nostri anziani e che contraddistinguerà anche le prossime feste di vicinato che faremo a settembre. Questo è uno straordinario esempio di come la sinergia tra pubblico e privato permetta di organizzare iniziative davvero speciali che altrimenti sarebbe difficile realizzare. Ringraziamo l’azienda Fiasconaro per ciò che ha fatto e che farà con noi rendendo i nostri momenti di socialità davvero unici".


 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Tragedia a Balestrate, muore annegato in mare per salvare un ragazzino

    • Incidenti stradali

      Incidente a Corleone, con l’auto contro il guardrail: tre feriti

    • Cronaca

      "Caos in via Crispi e al porto inaccettabile”: Nuti (M5S) chiede l'intervento del Prefetto

    • Cronaca

      Via Frontini, donna aggredita e rapinata con un coltello per meno di 50 euro

    I più letti della settimana

    • Vucciria, polizia lo arresta dopo uno scippo: ma la folla lo fa scappare con le manette

    • Tragedia a Balestrate, muore annegato in mare per salvare un ragazzino

    • San Nicola l'Arena, accusa malore mentre è al mare e muore

    • Terremoto, Palermo è solidale: ecco dove portare i beni di prima necessità

    • Rissa allo Sperone, bastonate e coltellate in casa: quattro arresti

    • Zona via Libertà, ladri sordomuti non sentono la polizia: arrestati

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento