Volevano portare al Barbera la "torta 100 colpi": tifosi salernitani nei guai

Sequestrati numerosi fumogeni e giochi pirotecnici: sono stati scovati dalla polizia alle porte di Palermo, sul pullman che stava portando i tifosi granata allo stadio. Trovati anche alcuni "bengala fireman" e una ventina di "candele" 

C'era anche la cosiddetta "torta 100 colpi" tra il materiale che i tifosi della Salernitana stavano per portare al Barbera nel loro viaggio verso Palermo. Maxi sequestro degli agenti dei commissariati di polizia stradale di Bagheria e Termini Imerese e del XI Reparto Mobile del capoluogo, intervenuti poche ore prima della partita Palermo-Salernitana, che si è giocata giovedì sera, nell’ambito dei consueti servizi di sicurezza e controllo predisposti dalla Questura.

La polizia ha scovato un grosso quantitativo di fumogeni e giochi pirotecnici. Tra questi - oltre alla "torta 100 colpi" (che sparata in aria è capace di raggiungere altezze notevoli con lanci multicolore dalla lunga durata) - anche una ventina di "candele" e alcuni  "bengala fireman", nascosti all’interno di un pullman a bordo del quale viaggiavano circa 50 tifosi salernitani. "La scoperta - spiegano dalla questura - è arrivata nel corso delle cosiddette ispezioni preventive predisposte nei confronti della tifoseria ospite all'interno dei mezzi diretti allo stadio".

Gli agenti hanno sequestrato penalmente il materiale illegale rinvenuto ed identificato tutti i tifosi che erano sul pullman: le loro posizioni sono adesso al vaglio della questura. Rischiano tutti il Daspo

Il personale della Digos ha, invece, denunciato due tifosi ospiti che durante il primo tempo della partita avevano acceso alcuni fumogeni. I tifosi, grazie all’esame delle immagini, sono stati tempestivamente individuati e segnalati alla fine del match.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Francesco Benigno in tv: "Mio padre mi legava con le catene, ho dormito dappertutto"

  • Nuova tragedia in sala parto: neonata muore alla clinica Triolo Zancla

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento