"Siamo in ascensore, puoi spegnere la sigaretta?": come risposta gli punta il coltello alla gola

Un palermitano è stato denunciato dalla polizia a Piacenza. Ha estratto un coltello e minacciato di morte il marocchino che stava salendo con lui

Una semplice richiesta - peraltro più che legittima - ha scatenato la peggiore delle reazioni. Un palermitano è stato denunciato dalla polizia di Piacenza dopo avere minacciato un marocchino.

Tutto è nato da una richiesta: "Scusa, puoi smettere di fumare che siamo in ascensore?". E’ bastato questo per fare andare su tutte le furie un palermitano di 65 anni, che per tutta risposta ha estratto un coltello e minacciato di morte il marocchino che stava salendo con lui. E' successo ieri pomeriggio, venerdì 25 gennaio, in un palazzo di Piacenza, in via Marinai d’Italia.

Il palermitano - come riporta lo storico giornale locale Liberta.it - "vanta" precedenti per droga. L'uomo è stato fermato poco dopo dagli agenti della Volante. Addosso aveva un coltello. E' stato denunciato per minacce aggravate e per porto abusivo di coltello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente in via Pitrè, muore travolto da uno scooter mentre passeggia con il cane

  • "C'è un uomo con un mitra sotto braccio!": panico alla Cala, arrivano le squadre speciali

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Zona via Belgio, si suicida lanciandosi dal quarto piano: paura davanti a una scuola

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento