"Siamo in ascensore, puoi spegnere la sigaretta?": come risposta gli punta il coltello alla gola

Un palermitano è stato denunciato dalla polizia a Piacenza. Ha estratto un coltello e minacciato di morte il marocchino che stava salendo con lui

Una semplice richiesta - peraltro più che legittima - ha scatenato la peggiore delle reazioni. Un palermitano è stato denunciato dalla polizia di Piacenza dopo avere minacciato un marocchino.

Tutto è nato da una richiesta: "Scusa, puoi smettere di fumare che siamo in ascensore?". E’ bastato questo per fare andare su tutte le furie un palermitano di 65 anni, che per tutta risposta ha estratto un coltello e minacciato di morte il marocchino che stava salendo con lui. E' successo ieri pomeriggio, venerdì 25 gennaio, in un palazzo di Piacenza, in via Marinai d’Italia.

Il palermitano - come riporta lo storico giornale locale Liberta.it - "vanta" precedenti per droga. L'uomo è stato fermato poco dopo dagli agenti della Volante. Addosso aveva un coltello. E' stato denunciato per minacce aggravate e per porto abusivo di coltello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

  • Incidente nella notte ad Altofonte, scontro frontale tra auto: morto 31enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento