Palermitano inventa il motoroller per gli amanti della velocità

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Palermitano inventa il motoroller per gli amanti della velocità. Dispositivo meccanico monoruota dedicato ai kartodromi. Si tratta di un dispositivo meccanico monoruota (già brevettato) con motore a scoppio ed elettrico che ha lo scopo di spingere i pattinatori muniti di roller ad una velocità di circa 60 km/H. Si rivolge ad un target di amanti della velocità e delle piste e, nello specifico, puo' essere utilizzato sia nei kartodromi indoor che outdoor.

L'inventore è Davide Manieri, siciliano di nascita e bolognese di adozione che pensò ad una nuova forma di sport adrenalinico nel 2009 durante una gara di kart. E' un mezzo motorizzato di piccole dimensioni con forma e caratteristiche particolari che permette ad un singolo pilota/pattinatore di spostarsi facendosi spingere dal mezzo ed effettuando in maniera veloce acrobazie e cambi di direzione con massima precisione. L'utilizzo di questo dispositivo, grazie alle sue eccezionali prestazioni, può essere adatto per attività esclusivamente sportive. Il motore con baricentro basso conferisce al mezzo in questione stabilità e sicurezza.

Sostanzialmente, la propulsione motrice del mezzo sostituisce la propulsione umana, evitando all'utilizzatore del mezzo un notevole dispendio di energia. Stringendo le apposite maniglie laterali il pilota/pattinatore, appoggiato con i glutei all'interno del manubrio, agisce sui comandi disposti sulle maniglie stesse con lo scopo di utilizzare la combinazione dei pattini infilati ai suoi piedi per direzionarsi e sfruttare l'energia di movimento. Il dispositivo è dotato di un impianto frenante di sicurezza che consente di fermarsi con cautela mentre è in movimento. "La mia idea è quella di coinvolgere i ragazzi e tutti gli appassionati verso una nuovo modo di fare sport dove si coniuga la passione per la velocità con la sicurezza del dispositivo" conclude l'inventore. 
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento