Si presenta al bar del cognato e lo minaccia di morte per farsi dare soldi: arrestato

Un uomo di 46 anni di Palermo è stato arrestato dalla polizia a Roma. Gli agenti lo hanno colto sul fatto: risponderà del reato di estorsione

Un palermitano di 46 anni è stato arrestato a Roma: deve rispondere del reato di estorsione. Secondo l'accusa ha estorto denaro a un familiare. Il 46enne (F.P. le sue iniziali) si è infatti presentato davanti al bar del cognato e minacciandolo di morte gli ha intimato di consegnargli del denaro. La vittima, impaurita e terrorizzata da questo atteggiamento, che oramai si ripeteva in maniera cadenzata, con la scusa di andare a prendere i soldi richiesti, si è defilato e ha chiamato la polizia chiedendo aiuto. Gli agenti del commissariato Prati in pochi istanti sono arrivati davanti all'esercizio commerciale, cogliendo sul fatto l'uomo mentre s'impossessava del denaro dalle mani del cognato. Il palermitano è così finito in manette.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • Detenuto suicida in carcere, indagata per omicidio colposo la direttrice del Pagliarelli

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

Torna su
PalermoToday è in caricamento