Nomina manager ospedali, Ugl: "Indispensabile far partire i concorsi"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

"Con la nomina dei nuovi direttori generali, si chiude la parentesi che rendeva precarie tutte le figure di vertice delle aziende ospedaliere e sanitarie siciliane". Lo dichiarano i segretari regionali, rispettivamente delle federazioni Ugl sanità e Ugl medici, Carmelo Urzì e Raffaele Lanteri.

I sindacalisti parlano di "Una vera e propria criticità del sistema sanitario regionale, una pagina non di certo positiva, che la Giunta Musumeci è riuscita finalmente ad archiviare. Nell'attesa di conoscere chi andrà a dirigere i Policlinici universitari, porgiamo ai neo nominati, ed alle squadre che nei prossimi giorni andranno a formare, gli auguri di buon lavoro offrendo già da subito la nostra collaborazione per le iniziative finalizzate alla risoluzione dei problemi dei lavoratori. Dopo l'approvazione della rete ospedaliera e l'arrivo definitivo dei nuovi manager, ci auguriamo che presto ci sia anche l'approvazione degli atti aziendali e delle piante organiche, perchè possa davvero partire la stagione dei concorsi e dei completamenti degli organici che auspichiamo da diverso tempo". 
 

Torna su
PalermoToday è in caricamento