Rubato un pc al Policlinico, l'appello: "Riportatelo, serve a salvare delle vite"

Qualcuno si è introdotto nella stanza del primario di Audiologia, Aldo Messina, portando via un computer dove è installato un sofisticato software per la riabilitazione dell'acufene: "Non so cosa dire ai miei pazienti che si sono affidati a questa nuova tecnica per tornare a vivere"

Furto all'ospedale Policlinico. Ignoti si sono introdotti nella stanza del primario di Audiologia portando via un pc portatile. Il danno materiale però è nulla se paragonato al valore dei dati contenuti in memoria. Nel computer è infatti installato un sofisticato software, dal valore di circa 10 mila euro, utilizzato per la riabilitazione dell'acufene, un progetto capofila in Italia con partner americani e canadesi.

Per questo motivo il primario Aldo Messina, lancia un appello: "Riportatelo, serve a salvare vite umane. Avevamo avuto questo software, che stava dando grandi risultati per cercare di alleviare la vita a tante persone che vivono un vero dramma - dice il primario - Chi ha rubato questo portatile non si rende conto il danno che ha realizzato. Si sono portati via solo il computer lasciando tutti i cavetti. Quindi non hanno neppure idea a cosa serva quella macchina. Non so davvero cosa dire domani ai miei pazienti che si sono affidati a questa nuova tecnica per tornare a vivere. Da questo pomeriggio penso a una donna, una paziente che mi aveva confessato di avere pensato al suicidio e che stava tornando a una vita normale".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (23)

  • Premessa la massima solidarietà, c'è da dire tuttavia che anziché fare l’appello avrebbero dovuto preoccuparsi di rispettare la legge sulla protezione dei dati anche creando copie dei dati (sono obbligatorie dal 1999) e casomai invece di creare allarmi per la salute dei pazienti motivati solo dalla propria incuria, inefficienza e inadeguatezza delle strutture organizzative che dirigono, avrebbero dovuto colmare i gap organizzativi giganteschi, che sono evidenti a tutti, tra gli ospedali ben organizzati rispetto alla struttura ospedaliera di cui fa parte dove evidentemente non c’è alcun rispetto per la obbligatoria sicurezza dei dati dei pazienti.

  • Io, come altri utenti, mi chiedo: ma visto che questo software era tanto prezioso, non si potevano prendere precauzioni maggiori? Non si poteva mettere sto pc sotto chiave, o comunque adottare altri accorgimenti? Non é che é la prima volta che la gente entra (o viene fatta entrare....) negli ospedali x rubare pc o altra roba. Quindi un simile evento non era del tutto imprevedibile. Non so, ho la sensazione che ci sia stata molta, MOLTA leggerezza. Se così fosse, questa leggerezza sarebbe grave quasi quanto il comportamento del ladro che, con ogni probabilità, ha rubato un oggetto del quale ignorava e ignora del tutto l'importanza.

    • A questo punto, data la situazione, mi vien da pensare che non si tratti di un vero e proprio furto... Magari all'interno di quel reparto vi sono delle ostilità tra gli addetti ai lavori....

  • È la solita storia. Delinquenti che beffano le istituzioni e poi chiedono le agevolazioni economiche al Comune. E se hanno bisogno chi chiamano? la polizia! E se stanno male dove vanno? In ospedale! E si lamentano pure x eventuali disservizi! Bestie senza etca nè dignità!! Ma siamo tutti sotto questo cielo........

  • Un software prezioso tenuto in un pc troppo a portata di mano e senza controllo.. Spero che l'autore del furto lo riconsegni!!! Nn si arricchirà di certo rivendendolo per pochi euro, il danno che arreca è smisurato! Vergognati ladro da 4 soldi!!!

  • lasciare un pc cosi prezioso incustodito e pure sbagliato oppure non averne uno che lo sostituisce essendo un pc poteva succedere che si bruciasse e stato un peccato.

  • Io non ho parole.... come Questa gente riesca ad entrare prendere fare il cavolo che gli pare e andarsene...... mamma mia... che tristezza..

  • Non possono accenderlo sono senza cavetteria portatelo indietro non vi succederà nulla

    • Lei pensa che in giro non troveranno i cavi da poterci adattare? Ormai si trova di tutto e poi questa gente avrà sicuramente i propri agganci... maledetti!

  • io sono del parere che chi è stato le conviene farlo pervenire al mittente seno il dio nostro si abbattera' sulla sua famiglia e avranno bisogno anche loro di questo sistema x cio chiunque delinquente tu sia pensa ha quello che fai

  • Ma come si fa

  • Questo succede perchè negli ospedali o enti vari, non esistono più gli uscieri per ogni piano e reparto che controllano e custodiscono. La mancanza di personale porta a questo, essere derubati.

    • Esatto! Stavo x scriverlo io! Ci vogliono controlli. Negli ospedali cè un viavai pazzesco! Entrano pure i venditori ambulanti e i mendicanti (locali o zingari) a chiedere l’elemosina... non esiste!!!!!!!!

  • In questa struttura entrano cani e porci. Urge un serio controllo; inammissibile una cosa del genere.

  • Ancora si sente dire di Furti al policlinico ma le telecamere non ci stanno una ronda della ksm che gira nn se accorta di nulla Mah dove stiamo arrivando furti in ospedali chiese

  • Avatar anonimo di marcello
    marcello

    Specie di ladro fai qualcosa di utile nella tua vita Riconsegnalo

  • un minimo di attenzione a beni avuti in affidamento solita strafottenza ci farà 100 euro il ladro è un danno all'ospedale non quantificato

  • Mi dispiace molto per il pc e il programma da 10 mila euro,ma per gli acufeni non ce cura,io ho speso un sacco di soldi per delle visite costosissime per sentirmi dire che per questo fastidio non c'è cura

  • In ospedale!! Non avete dignità

  • Pezzi di m***

  • Avatar anonimo di Senzapaura
    Senzapaura

    Mercato di Ballaro'. Ricettatori extracomunitari neri neri.

  • Chi ha rubato non lo restituirà per il timore di essere identificato come l'autore del furto. Il PC portatile sarà già stato formattato e reinstallato. Peccato che non si sia pensato a fare immagine di backup per un sistema così prezioso; peccato che non sia stato installato un cavo Kesington che spesso funge da deterrente.

    • Avatar anonimo di salvo
      salvo

      gia', troppa leggerezza lasciare incustodito un bene del genere

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Strage di Capaci 27 anni dopo, in aula bunker ci sarà anche il presidente della Camera Fico

  • Cronaca

    Furto tra i banchi della chiesa, rubato zainetto a una fedele: dopo la messa arriva la polizia

  • Cronaca

    Controlli in una mega area vicino al Cervello, sequestrate tre autorimesse abusive

  • Cronaca

    La coca sul camper e il maxi giro d'affari: "Che sono 300 chili di fumo? Un pelo di m..."

I più letti della settimana

  • Ha il reddito di cittadinanza ma viene sorpreso a Sferracavallo mentre lavora in nero

  • La droga "calabrese" venduta a Palermo, i nomi degli arrestati

  • Falsi incidenti per truffare le assicurazioni, scoperta altra banda: 16 arrestati e 25 indagati

  • Fiumi di droga da Calabria e Campania: smantellata banda, 19 arresti

  • Incidenti finti, lacrime vere: "Mattoni per rompermi il braccio, piangevo ma non si fermavano"

  • La banda dei falsi incidenti, i nomi delle 41 persone coinvolte

Torna su
PalermoToday è in caricamento