Ospedale Civico, trovato un topo in sala Tac

Dopo l'ispezione ordinata dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin, il personale in servizio ha trovato un topo in una trappola sistemata nel padiglione "Emergenza": "Non è la prima volta, siamo oltre la decenza"

Pulizie straordinario dopo la cattura del topo

Dopo gli scarafaggi, le formiche e le zanzare, ecco il topo. "Sorpresa" sgradita questa mattina all'ospedale Civico. Dopo l'ispezione ordinata - appena ieri - dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin, il personale in servizio ha trovato un topo in una trappola sistemata nella sala tac del padiglione "Emergenza". Proprio ieri il ministro aveva inviato i carabinieri dei Nas per dei controlli dopo che la direzione sanitaria aziendale dell’ospedale aveva disposto il trasferimento temporaneo dei pazienti ricoverati nell’unità di terapia intensiva coronarica del reparto di Cardiologia in altri unità dell’ospedale, per consentire la disinfestazione straordinaria a causa della presenza di formiche. La notizia ha rapidamente percorso i corridoi dell’ospedale creando scompiglio.

"Ma non si tratta della prima volta che al Civico arrivano i topi", dice a PalermoToday Mario Di Salvo, della Fials (la Federazione italiana autonoma lavoratori sanità). Non a caso infatti una ditta specializzata ieri aveva sistemato delle trappole. "Non sappiamo come commentare una notizia del genere - dicono dalla Fials -. Abbiamo già denunciato troppe volte una situazione del genere. Siamo oltre la decenza. Adesso sarebbe il caso di programmare una volta per tutte una bonifica dell'intero complesso. Il Civico è infestato da scarafaggi e zanzare, nonostante le disinfestazioni (l'ultima risalente a sei mesi fa). Gli scarafaggi ci sono perché non hanno mai fatto un intervento strutturale come ha chiesto più volte la Fials. Si limitano a spargere il veleno, ma non chiudono i buchi da cui accedono. I miei colleghi mi dicono che di scarafaggi ne continuano a trovare in continuazione. Lo stesso vale per i topi. Inoltre abbiamo mandato più segnalazioni perché quando accendono i gruppi elettrogeni (ogni settimana) i locali vengono riempiti di gas di scarico e la gente fugge. E siccome gli scarafaggi si sono impadroniti del controsoffitto, le bestioline piovono giù sulle teste di chi capita, pazienti in coma compresi...".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Gli cancellano i voli, palermitano in Polonia reagisce a pedalate: "Tornerò a casa in bici"

  • Bimbo cade dal letto e muore a soli 10 mesi, i suoi organi salvano due vite

  • Reddito di cittadinanza, 413 tirocini attivati dal Comune: tremila euro per sei mesi di lavoro

Torna su
PalermoToday è in caricamento