Orlando e Lorefice incontrano Biagio Conte: "Città unita contro leggi inumane"

Sindaco e arcivescovo fanno visita al missionario laico, in sciopero della fame dopo provvedimento di espulsione in danno di Paul, un migrante 51enne che vive a Palermo da 17 anni. "Siamo grati a fratello Biagio"

"La città di Palermo è unita contro leggi inumane che generano sofferenza e colpiscono i più deboli". Lo ha detto Leoluca Orlando, visitando oggi con Don Corrado Lorefice la Missione di Speranza e Carità, dove Biagio Conte è in sciopero della fame contro un provvedimento di espulsione in danno di Paul, un migrante 51enne che vive a Palermo da 17 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Siamo grati a fratello Biagio - ha detto Orlando - per avere richiamato con la sua forza e la sua delicatezza l'attenzione su un caso emblematico di ciò che leggi inumane possono causare quando si perde di vista i valori fondamentali del vivere comunitario. Don Corrado ha testimoniato ancora una volta la vicinanza della comunità ecclesiale di Palermo e della Sicilia ad un impegno di umanità e civiltà; una presenza, la sua, che conferma la grande sintonia con la città e con l'impegno di Palermo nel ribadire il nostro essere comunità che rispetta e accoglie tutti e tutte, traendo da ciò la propria forza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Agrigento, violento scontro sulla Statale: un morto

  • Sue le serate più belle del nuovo millennio, Palermo piange per Darin "l'amico di tutti"

  • Appalti, scommesse e pizzo: undici arresti per mafia tra Noce e Cruillas

  • Folla senza mascherina al Berlin, scatta chiusura: "Denunciato il titolare"

  • Mafia, colpo al mandamento della Noce: ecco i nomi degli 11 arrestati

  • Orlando firma l'ordinanza: negozi aperti anche la domenica

Torna su
PalermoToday è in caricamento