Sospetto ordigno bellico vicino al mare, chiusa una pista in aeroporto

Il ritrovamento è stato fatto lungo la costa. Dalla torre di controllo è stata diffusa una Notam (Notice to airmen) per comunicare il blocco temporaneo della taxiway D e della pista 02/20. Possibili disagi e ritardi per i viaggiatori

La torre di controllo dell'aeroporto

Sospetto ordigno bellico vicino all'aeroporto. Il ritrovamento di quella che semberebbe una vecchia bomba della seconda guerra mondiale ha fatto scattare le procedure di sicurezza e costretto la Gesap a chiudere temporaneamente la taxiway D e la pista trasversale 02/20 del Falcone-Borsellino. Con possibili disagi e ritardi per i viaggiatori dello scalo palermitano. Intorno alle 14 la torre di controllo ha diffuso una Notam (Notice to airmen) per comunicare la circostanza per la quale sono ancora in corso accertamenti. Alle 16.15 è arrivata una seconda Notam relativa alla riapertura della pista 02/20: tutto sembra essere tornato alla normalità. Il nucleo artificieri dell’Esercito ha accertato che non si trattava di un bomba ma di materiale ferroso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aggiornamento delle 16.15 // riapertura pista

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sottopasso di via Leonardo da Vinci, morte due persone rimaste intrappolate in auto

  • Violento nubifragio si abbatte su Palermo, strade allagate e città sott'acqua

  • Tragico nubifragio a Palermo, l'Amap: "La bomba d'acqua non era stata preannunciata"

  • Incidente all'Acquapark, giovane batte la testa: ricoverato in gravi condizioni

  • Vendono frutta e verdura con il reddito di cittadinanza in tasca, nei guai 2 fratelli

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

Torna su
PalermoToday è in caricamento