L'omicidio di Nino Agostino, dopo 31 anni la svolta: in tre verso il processo

Il poliziotto venne ucciso con la moglie Ida nell'agosto del 1989 a Villagrazia di Carini. Provvedimento di chiusura indagini notificato ai boss Nino Madonia e Gaetano Scotto, ma anche a Francesco Paolo Rizzuto, amico della vittima

Nino Agostino e la moglie Ida Castelluccio

Possibile svolta nell'indagine sull'omicidio del poliziotto Antonino Agostino, ucciso con la moglie Ida il 5 agosto 1989 a Villagrazia di Carini. Trentuno anni dopo l'omicidio dell'agente, il procuratore generale di Palermo Roberto Scarpinato si appresta a chiedere un processo nei confronti di tre persone. Il provvedimento di chiusura dell'indagine è stato notificato ai boss Nino Madonia e Gaetano Scotto, ma anche a una terza persona: Francesco Paolo Rizzuto.. Era un amico dell'agente ucciso, per i magistrati ha assistito al delitto, conosce particolari importanti per risalire agli esecutori.  

vincenzo agostino-2In questi anni l'inchiesta si è dovuta confrontare con molti tentativi di depistaggio contro i quali si è battuto il padre di Nino, Vincenzo Agostino. E la sua lunga barba - ha giurato di non tagliarla fino a quando non saranno in cella gli assassini del figlio e della nuora - è diventata il simbolo di una verità negata. 

"Una fioca luce in fondo a un lungo e triste tunnel lungo 31 anni - commenta il sindaco Leoluca Orlando - un tunnel fatto di silenzi anche istituzionali, stranezze e quelli che sembrano depistaggi studiati ad arte per coprire qualcuno.Come sempre, un affettuoso pensiero non può che andare a Benedetta, la mamma che per tanti anni ha continuato a chiedere, con il suo composto dolore, che fosse fatta giustizia. Che questo diritto sia almeno garantito a Vincenzo che ci ricorda la necessità di non dimenticare e continuare a batterci per la verità". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quella notte d'amore all'Ucciardone, Graviano: "Ho fatto un figlio ed ero al 41 bis"

  • Colpo al clan dell'Arenella, 8 arresti: c'è anche il boss accusato della strage di via D'Amelio

  • Donna di 52 anni muore al Policlinico, tensione in ospedale: familiari sporgono denuncia

  • La migliore arancina di Palermo? Simone Rugiati non ha dubbi: "E' quella di Sfrigola"

  • Mafia, la vedova Schifani sull'arresto del fratello: "Sono devastata, per me è morto ieri"

  • Giro di escort in pieno centro: facevano prostituire 10 palermitane, tre arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento