Diritto allo studio, blitz degli studenti: occupato assessorato

Una delegazione di giovani dell'università di Palermo ha inscenato una protesta simbolica nei locali di viale Regione siciliana. Chiedono spiegazioni all'assessore alla Formazione che, però, ha rinviato l'incontro alla chiusura della campagna elettorale

I locali dell'assessorato alla Formazione di viale Regione siciliana (foto archivio)

Un'occupazione simbolica per chiedere lo sblocco dei fondi per il diritto allo studio. Una delegazione di studenti dell'Università di Palermo ha fatto irruzione nei locali dell'assessorato siciliano alla Formazione. Gli studenti, tramite un comunicato, hanno fatto sapere che la protesta proseguirà "ad oltranza fino a quando l'assessore non risponderà ad alcune semplici domande".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli studenti chiedono all'assessore Nelli Scilabra di chiarire le motivazioni che fino ad ora non hanno portato allo sblocco dei fondi destinati al diritto allo studio e per il funzionamento dell'Ersu". L'assessore alla Formazione, però, ha fatto sapere che potrà incontrare gli studenti solo alla chiusura della campagna elettorale. "Crediamo - conclude la nota dei giovani - che sia un ulteriore affronto ad una categoria che si trova al collasso, come quella degli enti regionali per il diritto allo studio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento