Immobile del Comune occupato e usato come stalla: due arresti

L'edificio, che si trova in via Filippone (zona Papireto), è stato sgomberato dai vigili urbani. Ai domiciliari sono finiti due fratelli. Scoperti undici allacci abusivi all'energia elettrica

Via Filippone - foto Google Maps

Due persone sono state arrestate per occupazione abusiva di un immobile comunale e insieme ad altre undici persone sono state denunciate per furto di energia elettrica ed allaccio abusivo alla rete idrica. La polizia municipale ieri mattina ha sgomberato un locale di proprietà comunale in via Filippone, strada tra corso Alberto Amedeo e via Papireto, occupato abusivamente e utilizzato come stalla per il ricovero di cavalli.

A operazione eseguita il locale è stato consegnato ai funzionari del settore Risorse Immobiliari e sul posto sono state formalizzate le procedure amministrative per la riconsegna dell’immobile nella disponibilità del patrimonio comunale, mentre gli operai del Coime hanno compiuti gli interventi edili necessari per assicurare le chiusure degli ingressi per scongiurare ulteriori intrusioni.

Quando gli agenti - allertati dalle segnalazioni di alcuni cittadini - sono entrati all'interno dei locali hanno trovato una stalla vuota: all'interno vi erano i finimenti e del mangime per cavalli e una carrozza, già sequestrata in un precedente provvedimento degli stessi agenti, che è stata prelevata e consegnata al custode prefettizio per la confisca. Nel corso del sopralluogo è stato sollecitato l’intervento dei tecnici dell’Enel e dell’Amap per sospetti allacci alla rete elettrica e idrica: dopo le verifiche effettuate sono risultati abusivi. Poi a operazione ultimata sono stati identificati come occupanti dell’immobile due fratelli: Francesco Zizza di 35 anni e Giovan Battista Zizza di 52 anni, che su disposizione della magistratura sono stati condotti agli arresti domiciliari.

Inoltre, seguendo il percorso delle condutture elettriche sono stati effettuati accertamenti tecnici negli immobili adiacenti: sono così stati riscontrati undici allacciamenti abusivi con sospetto furto di energia elettrica, a carico dei rispettivi detentori degli immobili che sono stati segnalati all'Autorità giudiziaria. Apprezzamento per l'operazione è stato espressa dal sindaco Leoluca Orlando che ha ringraziato "quei cittadini che con le loro segnalazioni hanno permesso l'avvio dell'indagine e la polizia municipale che è intervenuta per ripristinare la legalità."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento