Due giovani aprono locale in centro: "Qui non ci sarà spazio per mafiosi e razzisti"

L'iniziativa di due trentenni che in vista della prossima apertura di Mignon, in via Dante, mandano un messaggio ai futuri clienti: "Abbiamo deciso di restare nella nostra città, ci metteremo tutto il nostro cuore"

Un cartello, qualche frase "forte", il messaggio che nel giro di settimane è diventato virale. "Siamo giovani cittadini del mondo che hanno deciso di restare al Sud. Presto aprire una nuova attività in questo luogo: ci metteremo tutte le nostre energie, la nostra passione il nostro cuore. Per questo qui non ci sarà spazio per mafiosi che chiedono il pizzo o per razzisti che odiano il prossimo".

A scrivere il cartello sono stati Sabrina Monici, 30 anni, e Marco Romano, 28 anni. Il foglio bianco è stato appeso sulla vetrina del loro nuovo locale che aprirà tra poche settimane in via Dante. Si tratta del Mignon, un locale di gastronomia siciliana e internazionale. La coppia - che ha annunciato che aderirà alla rete di Addio Pizzo - è riuscita a realizzare l’impresa grazie a una sovvenzione di 87 mila euro di Resto al Sud, l’incentivo di un miliardo 250 milioni che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali degli under 46 anni nelle regioni del Mezzogiorno.

"Nel nostro piccolo - dicono i due giovani - abbiamo cercato di lanciare un messaggio per noi importante. Abbiamo deciso di restare nella nostra città, ci metteremo il nostro cuore". Il locale Mignon aprirà ai primi di aprile in via Dante, ad angolo con via Sammartino. Adesso, all'interno, sono in corso gli ultimi lavori. Il messaggio ai futuri clienti è stato molto apprezzato, al punto che l'immagine di quel cartello è stata condivisa da migliaia di persone sui social.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poliziotto della questura di Palermo si suicida lanciandosi da un viadotto

  • Incidente stradale, morta a 42 anni ginecologa palermitana

  • Incidente a Terrasini, scontro auto-moto: morto 38enne, grave una donna

  • Pestato durante una lite con la moglie, 41enne muore al Civico

  • Ferragosto tragico: si tuffa in mare e muore annegato ad Aspra

  • "Addio Lando": è morto il proprietario del Break

Torna su
PalermoToday è in caricamento