Due giovani aprono locale in centro: "Qui non ci sarà spazio per mafiosi e razzisti"

L'iniziativa di due trentenni che in vista della prossima apertura di Mignon, in via Dante, mandano un messaggio ai futuri clienti: "Abbiamo deciso di restare nella nostra città, ci metteremo tutto il nostro cuore"

Un cartello, qualche frase "forte", il messaggio che nel giro di settimane è diventato virale. "Siamo giovani cittadini del mondo che hanno deciso di restare al Sud. Presto aprire una nuova attività in questo luogo: ci metteremo tutte le nostre energie, la nostra passione il nostro cuore. Per questo qui non ci sarà spazio per mafiosi che chiedono il pizzo o per razzisti che odiano il prossimo".

A scrivere il cartello sono stati Sabrina Monici, 30 anni, e Marco Romano, 28 anni. Il foglio bianco è stato appeso sulla vetrina del loro nuovo locale che aprirà tra poche settimane in via Dante. Si tratta del Mignon, un locale di gastronomia siciliana e internazionale. La coppia - che ha annunciato che aderirà alla rete di Addio Pizzo - è riuscita a realizzare l’impresa grazie a una sovvenzione di 87 mila euro di Resto al Sud, l’incentivo di un miliardo 250 milioni che sostiene la nascita di nuove attività imprenditoriali degli under 46 anni nelle regioni del Mezzogiorno.

"Nel nostro piccolo - dicono i due giovani - abbiamo cercato di lanciare un messaggio per noi importante. Abbiamo deciso di restare nella nostra città, ci metteremo il nostro cuore". Il locale Mignon aprirà ai primi di aprile in via Dante, ad angolo con via Sammartino. Adesso, all'interno, sono in corso gli ultimi lavori. Il messaggio ai futuri clienti è stato molto apprezzato, al punto che l'immagine di quel cartello è stata condivisa da migliaia di persone sui social.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (10)

  • Avatar anonimo di ilTafano
    ilTafano

    Chi odia il prossimo si chiama misantropo non razzista.

  • Avatar anonimo di Tiziana
    Tiziana

    Ho letto quel cartello, passando per arrivare alla mia Boutique, francamente, non ho colto nulla di positivo in questo messaggio. Probabilmente perché io sono rimasta comunque al sud, NON ho preso nessuna sovvenzione per aprire la mia attività, che è frutto di anni di sacrifici miei come donna, come mamma e come moglie e che, comunque è OVVIO che non accetto razzisti o peggio ancora Mafiosi.  chapeau per la manovra pubblicitaria, ma credo si sia mancata di Taaaaaaaanta delicatezza nei confronti di chi le attività le porta avanti con Onestà e sacrifici e... senza cartelli!  Ad Maiora   

    • Lei lo conosce il detto: da Natale a Santo Stefano?

  • Si puo scopare

    • Eh?

  • Bella frase.

  • forza ragazzi ....in gamba

  • Auguri.

  • Avatar anonimo di Joker
    Joker

    Buona fortuna.....disprosio

  • Avatar anonimo di rosa
    rosa

    Auguri per la nuova apertura,splendida idea .Peccato che in quella via è impossibile posteggiare e le traverse sono piene di macchine,sempre.

Notizie di oggi

  • Politica

    Ecoambiente dal primo giugno lascia Bellolampo: tutti i servizi passano alla Rap

  • Cronaca

    Anello ferroviario, ultimatum di Rfi a Tecnis: "Un mese di tempo per riprendere i lavori"

  • Cronaca

    Bagheria, medico del pronto soccorso denuncia: "Aggredito dal padre di una paziente"

  • Cronaca

    Tenta furto in un supermercato in via Messina Marine: banda del buco in arresto

I più letti della settimana

  • Ha il reddito di cittadinanza ma viene sorpreso a Sferracavallo mentre lavora in nero

  • Travolto da una moto in via Notarbartolo: il cuore si ferma, salvato da due passanti

  • La droga "calabrese" venduta a Palermo, i nomi degli arrestati

  • Fiumi di droga da Calabria e Campania: smantellata banda, 19 arresti

  • La coca sul camper e il maxi giro d'affari: "Che sono 300 chili di fumo? Un pelo di m..."

  • "Paga o ti faccio chiudere il cantiere": ma lui si ribella e fa arrestare uno dei Graviano

Torna su
PalermoToday è in caricamento