23 mila nomi di migranti morti esposti a Palazzo delle Aquile

Il Sindaco, con tutta la Giunta, la Consulta delle Culture e diversi consiglieri comunali ha partecipato alla "Marcia degli scalzi", insieme a oltre 3.000 palermitani

Il sindaco Leoluca Orlando ha fatto esporre oggi sulla facciata di Palazzo delle Aquile, sede istituzionale del Comune, un grande striscione con la scritta "Canali umanitari subito. Palermo accoglie per un'Europa senza muri". Accanto a questo, altri due striscioni lunghi oltre sei metri che riportano i nomi dei 23 mila migranti morti alle frontiere dell'Europa nel tentativo di entrare nel nostro continente.

"23 mila uomini, donne e bambini - afferma Orlando - che si aggiungono ad altre decine di migliaia di morti sconosciuti. Migliaia e migliaia di morti, migliaia di storie personali, famiglie, affetti e speranze uccise dai muri materiali, culturali e burocratici alzati dalla "civile Europa" con arroganza ed anche miopia storica a politica". Ieri sera il Sindaco, con tutta la Giunta comunale, la Consulta delle Culture e diversi consiglieri comunali aveva partecipato alla "Marcia degli scalzi", insieme a oltre 3.000 palermitani di tutte le etnie. Gli striscioni rimarranno esposti a Palazzo delle Aquile fino allo svolgimento del Festival delle letterature migranti, la prima settimana di ottobre.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' morto "U Zu Totò", per 50 anni ha fritto panelle e crocchè accanto alla Fiera

  • Tragedia a San Lorenzo, donna accusa malore e muore fuori da un locale

  • Era scomparso giovedì, 40enne ritrovato in centro: "Ha già abbracciato le sue bimbe"

  • Papà di tre bimbe sparisce nel nulla, ore di angoscia per i familiari di Alfonso Bagnasco

  • Incidente sulla Palermo-Mazara, tir sbanda e il conducente viene sbalzato sull'asfalto: è grave

  • Produce documenti falsi per percepire il reddito di cittadinanza: denunciato

Torna su
PalermoToday è in caricamento