La Caretta caretta combatte l'estinzione, trovato altro nido in spiaggia a Trappeto

A notare le tracce lasciate potenzialmente da un grosso esemplare di tartaruga marina è stata una ragazza che, tramite un amico naturalista, ha contattato il Wwf. Secondo caso in una settimana nel golfo di Castellammare

Il sopralluogo del consigliere del Wwf locale e referente del progetto "Life Euroturtles"

Il miracolo della vita in una spiaggia a Trappeto. Un nido Caretta caretta è stato scoperto, grazie alle tracce inconfondibili, da una ragazza che frequenta una spiaggia nei pressi della bella e storica località balneare della costa occidentale del Palermitano. A trovarlo Viviana Satta nella notte tra il 25 e il 26 giugno scorso, riconoscendo nella sabbia il passaggio di una grande tartaruga marina in pericolo di estinzione.

Viviana ha quindi contattato per la verifica un amico naturalista della zona, Giuseppe D'Asaro, che si è messo in contatto con il network tartarughe marine del Wwf Sicilia Nord Occidentale. Francesco Paolo Palazzo, consigliere del Wwf locale e referente del progetto "Life Euroturtles" autorizzato dal ministero dell'Ambiente, ha quindi effettuato un sopralluogo e il riscontro è stato positivo: secondo nido accertato nel golfo di Castellammare, ad una settimana esatta dal primo di Alcamo marina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allertati i militari della guardia costiera e il personale del comune di Trappeto, insieme ai volontari e attivisti dell'associazione, si è provveduto a mettere in sicurezza il nido recintandolo con apposita protezione da possibili aggressioni esterne alle uova. "Chiunque volesse partecipare alla sorveglianza volontariamente a questo o ad altri luoghi di nidificazione - scrivono dal Wwf - può farne richiesta ai numeri: 328.7387379 e su WhatsApp al numero 333.5951808"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto al largo di Palermo, scossa di magnitudo 2.7 avvertita dalla popolazione

  • Via dell'Arsenale, donna si lancia dal balcone e muore

  • Malore mentre fa il bagno al mare, morta una donna a Mondello

  • Figlia morta dopo il Gratta e vinci perdente: chiesta condanna a 6 anni per la mamma infermiera

  • Con lo scooter investì e uccise un anziano e il suo cane, morto un trentenne

  • Suicidio all'Uditore, cinquantenne si getta dalla finestra e muore

Torna su
PalermoToday è in caricamento