Nave Alan Kurdi salva 32 libici, il sindaco Orlando: "Palermo pronta ad accoglierla"

Il sindaco con un tweet lancia un appello al presidente Giuseppe Conte affinché autorizzi immediatamente lo sbarco in un porto sicuro

L'equipaggio della nave Alan Kurdi accolto dal sindaco Orlando - Foto d'archivio

La nave Alan Kurdi ha salvato 32 cittadini libici in fuga dal loro Paese, dove è in corso una guerra civile, nel Mediterraneo e si dirige verso la Sicilia. "Rivolgo un forte appello al presidente Giuseppe Conte perché il governo autorizzi immediatamente lo sbarco in un porto sicuro italiano ribadendo la disponibilità della nostra città ad accogliere persone in fuga salvate da una nave che reca la bandiera di Palermo". Così su Twitter il sindaco di Leoluca Orlando.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il primo cittadino si rivolge poi al presidente del Parlamento europeo David Sassoli e alla presidente della Commissione europea Ursula Vonderleyen: "Intervengano con ogni determinazione a tutela dei diritti di cittadini libici in fuga da una devastante guerra civile". Solo lo scorso 6 dicembre l'equipaggio della nave ha fatto tappa a Palermo dove ha ricevut in dono dal primo cittadino la bandiera di Palermo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, prima vittima a Palermo: 55enne muore all'ospedale Civico

  • Un altro caso di Coronavirus fa tremare Comdata, donna positiva: "Ora la situazione è grave"

  • Virus, sui social si pianifica l'assalto ai supermercati: in campo polizia e carabinieri

  • Coronavirus, in Sicilia già venti morti: salgono a 846 i contagiati, 125 più di ieri

  • Incidente in via Basile, investito da un automobilista che scappa: morto 57enne

  • Coronavirus, furia Musumeci in tv: "La Sicilia è chiusa, da noi per avere dei diritti bisogna gridare"

Torna su
PalermoToday è in caricamento