Banda dedita al narcotraffico, revocati i domiciliari a un 36enne di Partinico

Si tratta di Salvatore De Simone. Era tra i 21 arrestati nell'operazione "Capricornus" messa a segno dalla Squadra Mobile di Catania

Salvatore De Simone

Era finito ai domiciliari lo scorso 4 aprile nell'ambito dell'operazione “Capricornus” messa a segno dalla Squadra mobile di Catania che ha sgominato una banda dedita al narcotraffico tra Sicilia e Calabria. Lunedì 13 maggio però il il Gip del capoluogo etnea, letti gli atti difensivi e considerandone valido il contenuto, ha disposto la revoca degli arresti domiciliari per Salvatore De Simone.

"Inoltre - spiega l'avvocato Salvatore Romeo - erroneamente è stato scritto che il mio assistito fosse pregiudicato (così si leggeva nel comunicato fornito dalle forze dell'ordine ndr), invece come è dimostrabile dal casellario giudiziario De Simone non ha nessuna condanna pendente".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

  • Spopola a Palermo la truffa dello specchietto: "Piovono segnalazioni..."

  • Incidente nella notte ad Altofonte, scontro frontale tra auto: morto 31enne

Torna su
PalermoToday è in caricamento