Palco con svastiche a Capaci, residenti chiamano la Digos ma è la scenografia di un musical

Pensavano si potesse trattare di apologia al nazifascismo. Dopo aver ricevuto diverse segnalazioni la Questura è intervenuta e, una volta accertato l'equivoco, lo spettacolo è andato in scena. Il sindaco Puccio: "Apprezzabile la sensibilità di chi ha pensato bene di allertare le forze dell'ordine"

A Capaci spunta un palco con svastiche e la faccia di Adolf Hitler e i residenti chiamani la Digos. Sembrava il preludio per un comizio elettorale, era invece la scenografia di uno spettacolo, organizzato dall'associazione Arabesque. Ad accertarlo gli uomini della Digos che hanno dato il via libera alla rappresentazione del musical sulla Shoah "Mai più num3r1".

"Bisogna apprezzare - commenta il sindaco Pietro Puccio - la sensibilità civica di chi, temendo che si potesse trattare di apologia al nazifascismo, ha pensato bene di fare una segnalazione alla Questura. Molto apprezzabile anche la tempestività con la quale la Questura ha deciso di inviare alcuni funzionari della Digos, per una opportuna verifica preventiva. Altrettanto apprezzabile, infine, la celerità con la quale i funzionari della Digos, una volta accertato lo spirito culturale e non politico dell'iniziativa, hanno dato il via libera alla rappresentazione del musical che è stato molto seguito e molto apprezzato dal numeroso e caloroso pubblico accorso, che ha assistito certamente ad una delle serate più belle e più emozionanti del ricco cartellone estivo".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La lite dopo gli insulti alla moglie, sparatoria allo Zen: fermato un pregiudicato

  • Si cercano portalettere, Poste Italiane assume anche a Palermo

  • Allo Zen si torna a sparare, 48enne grave in ospedale

  • Centro Convenienza chiude e non consegna i mobili già pagati: "Clienti truffati"

  • Falliscono colpo in casa e si "imbucano" a veglia funebre per evitare i carabinieri, 2 arresti

  • "Violenza sessuale su una paziente": polizia arresta un medico

Torna su
PalermoToday è in caricamento