Musica alta, i vicini chiamano i vigili: stop alla festa di matrimonio di Belotti

Controlli a sorpresa a notte fonda nella sala ricevimenti Villa Tasca: finisce in anticipo e nel modo più inaspettato il party di nozze dell'attaccante della Nazionale, che a Palermo ha sposato Giorgia Duro

Foto tratta da Facebook

Una telefonata che segnalava "disturbo della quiete", l'intervento dei vigili, la scoperta. Quei "rumori" notturni che hanno fatto scattare l'intervento della polizia municipale, arrivavano direttamente dalla sala ricevimenti in cui si stava festeggiando il matrimonio dell'attaccante della Nazionale, Andrea Belotti, che ieri ha detto "sì" alla palermitana Giorgia Duro. Altro che "ius primae noctis": per il "Gallo" la giornata (palermitana) del matrimonio si è chiusa nel modo più inaspettato. 

BELOTTI, FISCHI FUORI DALLA CHIESA | VIDEO

Con i vigili che hanno fatto irruzione a notte fonda nella sala ricevimenti Villa Tasca, mentre Belotti, Giorgia Duro e gli altri invitati stavano ballando. Dopo i controlli dei tecnici, così la scorsa notta, è calato il sipario sulla festa. I vigili hanno staccato luce e musica, facendo infuriare i presenti. Sono stati alcuni residenti a far scattare i controlli, forse esasperati per il volume della musica. "Gli inquilini avevano segnalato il disturbo del riposo a causa della musica diffusa da un locale della zona - spiegano dal comando della polizia municipale -. E in effetti i rilievi compiuti dai tecnici dell'Arpa (l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente, ndr) hanno effettivamente riscontrato il superamento dei limiti di emissioni sonore consentiti".

Inquinamento acustico e disturbo della quiete: la festa di matrimonio si è chiusa all'improvviso. "Qualcuno dice che siamo arrivati alle 4.30: non vero, è successo prima - fanno sapere dalla polizia municipale -. E quando siamo arrivati non avevamo idea che si trattasse del matrimonio di Belotti. Comunque non sarebbe cambiato nulla". Gli agenti hanno riscontrato l'utilizzo di apparati di diffusione che sono stati sequestrati. "I controlli continueranno altrove - concludono dal comando di via Dogali -. Abbiamo calendarizzato una serie di verifiche sul rispetto della normativa in materia di inquinamento acustico".

Già qualche ora prima Belotti era stato presa di mira dai suoi ex tifosi: ai palermitani infatti non è andata giù la scelta di "blindare" il matrimonio. Con quelle nozze in pieno centro che si sono consumate al riparo dagli occhi indiscreti. I due sposi, all’ingresso e all’uscita dalla chiesa, erano coperti da ombrelli e veli per impedire fotografie e riprese di chiunque non fosse autorizzato. Al punto che sono partiti fischi e alcuni cori contro l'ex amatissimo "Gallo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il catering allo stadio per l'Italia, poi lo schianto mortale: il bar Rosanero piange il suo chef

  • Palmese-Palermo, rissa furibonda tra tifosi rosanero: ci sono feriti

  • Incidente in zona Fiera, perde il controllo della moto e cade: morto 43enne

  • Via Ugo La Malfa, esplode pneumatico: morto gommista di 18 anni

  • Incidente a Corleone, auto sbanda e finisce contro un albero: morto diciannovenne

  • Truffe, droga e rapine: i boss di Brancaccio facevano spaccare le ossa ai disperati, 9 arresti

Torna su
PalermoToday è in caricamento