Multe Ztl, il capo dei vigili: "Accolti 4.558 ricorsi, premiamo la buona fede"

Il comandante Gabriele Marchese: "Per esempio nei casi in cui la multa è stata elevata per un semplice errato invio dell'sms per il pass giornaliero, l'Amministrazione ha sempre dato parere favorevole"

"Sono circolate in questi giorni purtroppo alcune informazioni fuorvianti riguardanti le multe per l'accesso non autorizzato in Ztl con numeri del tutto inventati; un vero e proprio balletto di cifre, a volte del tutto scollegate dalla realtà che evidenzia la scarsa accuratezza delle fonti che hanno dato le informazioni. I numeri ufficiali indicano che dalla istituzione della Ztl, dal 25 settembre dell’anno scorso ad oggi, sono state comminate 468.000 sanzioni  e sono stati accolti 4.558 ricorsi presentati alla Prefettura ed al Giudice di Pace, quindi nemmeno l'1% del totale delle sanzioni". Così il comandante Gabriele Marchese fa chiarezza sulla questione Ztl.

"Per quanto riguarda il caso dell’accesso da Porto Salvo - continua Marchese - segnaliamo che la notizia di un massiccio annullamento di verbali elevati per accesso da quel varco risulta falsa in quanto la segnaletica del sito è stata aggiornata già dal mese di marzo e pertanto i passaggi non autorizzati sono legittimamente registrati e sanzionati. Va sottolineato inoltre che lì dove i ricorsi mostrino una effettiva buona fede dell'automobilista, per esempio lì dove la multa è stata elevata per un mero errato invio del sms per il pass giornaliero, l'Amministrazione ha sempre dato parere favorevole al ricorso. Gli errori più comuni negli sms riguardano l'inserimento del numero di targa (o l'inserimento della targa "di esempio" indicata nelle istruzioni - AA123BB) oppure altri errori materiali di digitazione.  Per evitare questo tipo di sviste da parte dell’utente, si consiglia di utilizzare l’app messa a disposizione dall’AMAT, che limita al minimo il margine di errore, la APP per smartphone, disponibile per Android e iOS e all'indirizzo https://ztl.comune.palermo.it/ztl/jsp/home.do?sportello=ztl".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Forse sarebbe meglio che il comandante non autorizzasse le pattuglie dedicate all autovelox a elevare multe in maniera non corretta. Esempio pattuglie con operatori nascosti. Il tutto per fare cassa. Se il comune deve battere cassa non è questo il modo per farlo anche perché il più delle volte le multe vengono annullate. Quindi caro comandante vigili sull'operato dei suoi uomini. Grazie

    • E cosa c'entra con la Z.T.L. ?

  • Ma come si fa a digitare come targa, quella di esempio?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La loggia segreta di Castelvetrano, lo sfogo che incastra Cascio: "Quello mi dice il discorso"

  • Cronaca

    Bellolampo, rimane col braccio incastrato nel nastro trasportatore: operaio si frattura il polso

  • Politica

    Rifiuti, proposta dell'Anci: "Tari nella bolletta della luce per evitare il dissesto dei Comuni"

  • Cronaca

    In diecimila in piazza per ricordare le vittime di mafia: "Uniti si vince"

I più letti della settimana

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

  • Le salme di Tonino e Giacomo Lupo tornano allo Zen, il reo confesso: "Mi sono difeso"

  • Scoperta loggia segreta che condizionava la politica: 27 arresti, c'è Francesco Cascio

Torna su
PalermoToday è in caricamento