Blitz contro i posteggiatori abusivi Multati 21 extracomunitari

L'operazione è stata messa a segno da polizia e carabinieri ed ha riguardato numerose vie del centro. Undici dei fermati erano privi di permesso di soggiorno o di documenti

Blitz di polizia e carabinieri ieri contro i posteggiatori abusivi. In 21, tutti cittadini extracomunitari, sono stati individuati e multati dalle forze dell’ordine. Ciascuno dei fermati dovrà pagare una multa di 726 euro, come previsto dal codice della strada. Per undici di loro, sprovvisti di permesso di soggiorno e documenti di identificazione, sono in corso accertamenti in relazione alla normativa sull’immigrazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il controllo ha riguardato un ampio quadrilatero, compreso tra  piazza San Francesco di Paola, via Gaetano Daita, via XX Settembre e via Principe di Villafranca, zona particolarmente ricca di locali notturni, ristoranti, pub e di conseguenza  interessata, il venerdì sera, dal "posteggio selvaggio". I controlli, fanno sapere le forze dell’ordine, proseguiranno anche  nelle prossime settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'entrata da Mondello, poi il volo su via Libertà: attesa per l'esibizione delle Frecce Tricolori

  • Donna incinta positiva al Coronavirus ricoverata al Cervello: è tornata a Palermo da Londra

  • Coronavirus, finalmente ci siamo: per la prima volta zero contagi in Sicilia

  • Mega rissa a Ballarò, in trenta si affrontano a pugni e sprangate: ferito anche un bambino

  • Strage Capaci, Emanuele Schifani e quel papà mai conosciuto: "Non provo odio ma tanta rabbia"

  • Negativa a 3 tamponi, torna positiva al Covid: "Così sono ripiombata nell'incubo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento