Anziano morto dopo essere stato spinto, condannato ambulante

I fatti risalgono al 2014. Gioacchino Aversa, 63 anni, si avvicinò alla bancarella dell'uomo per acquistare degli auricolari per il telefono cellulare. La contrattazione sul prezzo è ben presto degenerata

Foto archivio

Otto anni di carcere: è la pena decisa dal gup Ettorina Contino per il senegalese Miah Rubel che durante una discussione animata scaraventò a terra Gioacchino Aversa, poi morto in ospedale per una complicazione.

I fatti risalgono al 25 aprile 2014. Aversa, 63 anni, si avvicinò alla bancarella di Rubel in corso Tukory per acquistare degli auricolari per il telefono cellulare. La contrattazione sul prezzo provocò uno scambio di insulti. All'improvviso il venditore diede una spinta al cliente che, cadendo sul marciapiedi, riportò la frattura di un femore. Dieci giorni dopo l'uomo morì a causa di un embolo. Una perizia ha accertato un nesso di casualità tra l'aggressione e la morte.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      L'incidente di via Arcoleo, morta la bambina sbalzata fuori dall'auto

    • Incidenti stradali

      L’incidente alla Targa Florio, la giovane Gemma ancora in coma profondo

    • Sport

      Scandola-D'Amore su Skoda al comando della Targa Florio

    • Cronaca

      Ospedale Civico, si appisola sul lettino dopo la flebo e le rubano l'iPhone da mille euro

    I più letti della settimana

    • L'incidente di via Arcoleo, morta la bambina sbalzata fuori dall'auto

    • Incidente in via Giorgio Arcoleo, bambina sbalzata fuori da un'auto: è grave

    • Cinisi, si sporge dal balcone per raccogliere delle nespole e precipita: morta una donna

    • Denuncia il pizzo al Borgo e finisce sul lastrico: "Ho chiuso il bar e affogo tra i debiti"

    • Incidente a Isnello, tragedia alla Targa Florio: morti un pilota e un commissario di gara

    • Tremano le Eolie, terremoto avvertito nel Palermitano: scossa di magnitudo 3.8

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento