E’ morta Epifania Silvia Scardino, moglie dell’ex sindaco mafioso Ciancimino

A darne notizia è stato Massimo Ciancimino "postando" una sua foto sui social. A causa delle sue condizioni di salute, negli ultimi anni, non era più andata in tribunale per essere ascoltata come teste nei procedimenti che vedono coinvolto il figlio

Epifania Silvia Scardino, moglie dell'ex sindaco Ciancimino

Si è spenta la moglie dell’ex sindaco mafioso Vito Ciancimino. A dare notizia della morte di Epifania Silvia Scardino è stato il figlio Massimo, "postando" sui social network una foto della madre: "Ciao Mamma è così che ti voglio ricordare, mi dispiace tanto averti fatto soffrire. Sapevi quanto era importante per me e Vito Andrea andare in vacanza dopo cinque anni. Eppure tra mille sofferenze mi hai aspettato. Grazie sei sempre stata troppo buona. Hai pagato caro questo tuo grande cuore".

Epifania Silvia Scardino era da tempo gravemente malata. Avrebbe in qualche modo atteso il ritorno dalle vacanze della sua famiglia per esalare l’ultimo respiro e spegnersi nella sua abitazione di via Sciuti. Negli ultimi anni, proprio a causa della sua salute cagionevole, non si era più presentata in Tribunale per essere ascoltata nella veste di testimone nei procedimenti che vedono coinvolto il figlio Massimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

Torna su
PalermoToday è in caricamento