Monreale, "Il mio capo mi molesta": dipendente comunale a processo

Le avrebbe fatto il “piedino”, poi avrebbe anche allungato le mani toccandole prima il sedere e poi il seno. L'ex responsabile della delegazione municipale di Pioppo dovrà rispondere del reato di violenza sessuale. La prossima udienza si celebrerà il 16 maggio

Avrebbe iniziato facendole il “piedino”, poi avrebbe anche allungato le mani toccando le prima il sedere e poi il seno. Il giudice Nicola Aiello ha rinviato a giudizio per violenza sessuale Giovanni La Corte, 59enne nato a Monreale e all'epoca dei fatti responsabile della delegazione municipale di Pioppo. La prossima udienza si celebrerà il 16 maggio presso la seconda sezione penale in composizione collegiale.

A denunciarlo per le "avances" e dare il via alle indagini è stata una sua dipendente di quarant’anni, F.T., che non avrebbe più retto il clima che si respirava sul posto di lavoro. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è arrivata quando la donna lo avrebbe visto al computer mentre navigava su alcuni siti porno mettendosi le mani nelle parti intime.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Non vi erano altri dipendenti?

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Per sempre Falcone": Palermo si ferma per ricordare il suo simbolo, sbarca la Nave della legalità

  • Cronaca

    Raso al suolo dalle bombe, ora sogna l'Unesco: Castello a Mare, baluardo eterno a guardia di Palermo

  • Sport

    "Ha frequentato pregiudicati legati alla camorra", deferito l'ex rosanero Aronica

  • Cronaca

    Strage di Ustica, la Cassazione: “I ministeri devono risarcire la compagnia aerea"

I più letti della settimana

  • Omicidio in zona Oreto, pregiudicato ucciso a colpi di pistola

  • Svolta nell'omicidio Salvato, arrestato lo zio della vittima

  • Si laurea in Giurisprudenza a Palermo e viene premiato alla Camera dei Deputati

  • Incidente a Termini Imerese, frontale tra due auto: un morto e due feriti

  • Caos in via Terrasanta, trovato un siluro dentro una vasca da bagno

  • "La mafia controllava anche le feste rionali", undici arresti alla Noce

Torna su
PalermoToday è in caricamento