Monreale, Pdr polemico per rinnovo incarico di un consulente esterno

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Con la determinazione sindacale n.64 del 12/08/2014 il sindaco ha nominato il dottore Antonio Maraventano, consulente esterno del Comune di Monreale in materia finanziaria. In questi giorni, apprendiamo dalle testate giornalistiche monrealesi che il sindaco Piero Capizzi ha deciso di rinnovare ulteriormente l'incarico sino al 31 dicembre 2015, l'incarico costerà alle casse comunali 4.000 euro più iva.

A sollevare la questione è Flavio Pillitteri, vice portavoce del PdR Monreale: "Ci rammarica, in un momento di difficoltà economica per l'ente e per i cittadini, che il Sindaco pur chiedendo sacrifici, continui a spendere tali cifre, che potrebbero essere facilmente evitate, nominando quale assessore al bilancio un professionista capace di assolvere a tale ruolo, senza l'esigenza della coaudiuvazione di un consulente".

"Ci teniamo a sottolineare che quanto detto - continua Pillitteri - non vuol essere un'affermazione denigratoria delle capacità dell'attuale assessore al bilancio che, potrebbe essere impiegato, visto le sue esperienze e competenze in altri rami dell'amministrazione in maniera più funzionale. Quello che mettiamo in discussione - conclude Pillitteri - è la scelta antieconomica dell'amministrazione che, superata la fase di start up, avrebbe già dovuto ovviare a tale lacuna eliminando spese non indispensabili per la macchina amministrativa".

Torna su
PalermoToday è in caricamento