Mondello, fanno razzia di telefonini in spiaggia: bloccati dalla polizia sull'autobus

Nei guai due giovani palermitani. A inchiodarli è stata la denuncia di numerosi bagnanti che contemporaneamente si erano riversati in commissariato dopo avere subito il furto dei cellulari lasciati incustoditi. Poi l'intervento fulmineo delle volanti

La polizia a Mondello

Il piano di sicurezza organizzato dalla polizia a Mondello per proteggere turisti, residenti e bagnanti, fa sentire subito il suo effetto. Due giovani palermitani sono stati denunciati dopo avere razzia di telefonini in spiaggia. In azione - in perfetta sinergia - i poliziotti dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico e i colleghi del commissariato Mondello. E' successo ieri. E a raccontare come sono andate le cose è direttamente la questura: "Intorno a ora di pranzo numerosi bagnanti si sono riversati in commissariato, a Mondello, per denunciare di avere subito il furto dei telefoni cellulari, lasciati incustoditi in spiaggia, indicando due giovani sospetti che si erano allontanati in autobus".

La segnalazione è stata subito diramata, via radio, dalla centrale operativa della questura ed è stata raccolta dalle “volanti” in servizio lungo le strade di ingresso ed in uscita da Mondello. I poliziotti hanno raggiunto e fatto fermare un affollato autobus di linea al cui interno sono stati individuati due giovani sospetti. "Uno dei due - spiegano dalla polizia - aveva con sé una grossa borsa che conteneva nove telefonini e una cassa bluetooth, sulla cui provenienza non ha saputo fornire spiegazioni convincenti".

I cellulari sono stati riconosciuti dai legittimi proprietari presenti al commissariato Mondello che hanno ringraziato la polizia per il rapido intervento. I due giovani sono stati denunciati, a piede libero, per il reato di "furto continuato, aggravato, in concorso". Dalla questura sottolineano: "La polizia invita i bagnanti a non lasciare borse ed oggetti personali incustoditi sulla battigia e mantenere, pur in momenti di comprensibile relax, sempre alta la soglia di attenzione".    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Finanzieri in una palestra di Cefalù, sequestrate attrezzature per il fitness: "Erano contraffatte"

Torna su
PalermoToday è in caricamento