Travaso di 94 lavoratori da Reset a Rap, la Fiadel-Cisal: "Passi avanti sulla mobilità"

"Incontrando i dipendenti - dicono i sindacalisti Scaglione e Badagliacca - l'azienda, ha assicurato di aver già chiesto i certificati necessari per la verifica dei requisiti, a cui seguiranno le visite mediche"

"La procedura per la mobilità di 94 lavoratori da Reset a Rap fa passi in avanti: oggi l'azienda, incontrando i dipendenti, ha assicurato di aver già chiesto i certificati necessari per la verifica dei requisiti, a cui seguiranno le visite mediche". Lo dicono Nicola Scaglione e Giuseppe Badagliacca al termine di un incontro tra il sindacato, una delegazione di lavoratori e i vertici aziendali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Nessuno stop e nessun rinvio del percorso - sottolinea la Fiadel-Cisal - e del resto non potrebbe essere altrimenti, viste le rassicurazioni fornite dal comune di Palermo a tutte le organizzazioni sindacali. I 94 lavoratori in più consentiranno di migliorare i servizi e contribuiranno al rilancio di una società che ha tanti problemi da affrontare, ma non certo quello dei nuovi lavoratori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Moggi: "Padre Pio è apparso in sogno a una signora di Palermo e ha fatto una profezia su di me"

  • Coronavirus, in Sicilia sospeso l'avvio della stagione balneare

  • I vicini non la vedono da giorni, vigili del fuoco sfondano la porta: trovata morta in casa

  • Coronavirus, amanti seminudi in auto a Brancaccio: arriva la polizia, multa pagata sul posto

  • Un cerotto contro il Covid-19: il vaccino scoperto dagli scienziati Usa gemellati con Palermo

Torna su
PalermoToday è in caricamento