Biagio Conte conclude il suo pellegrinaggio: "Ho chiesto di aiutare migranti e poveri"

Il fondatore della Missione Speranza e Carità ha attraversato a piedi Francia, Spagna, Portogallo e Marocco chiedendo "che si apra un oratorio per i giovani, una mensa per i poveri, un luogo di accoglienza per chi è in strada"

Biagio Conte

E' tornato in città il missionario laico Biagio Conte, che ha concluso un lungo cammino di speranza che lo ha visto attraversare Francia, Spagna, Portogallo e Marocco. Il fondatore della Missione Speranza e Carità, dopo aver accolto Papa Francesco il 15 settembre, è partito con la nave per andare a Lourdes e riprendere il cammino. Ogni giorno ha percorso circa 25 chilometri e ha toccato tante città, le principali sono state: Santiago de Campostela, Fatima, Lisbona, Madrid, Rabat, Casablanca da cui poi è ripartito per tornare a Palermo.

In ogni luogo ha chiesto "che si apra un oratorio per i giovani, una mensa per i poveri, un luogo di accoglienza per chi è in strada". In ogni città ha chiesto di accogliere i migranti e di soccorrere i nostri poveri. Domani alle 16 ci sarà un sit in in piazza Verdi  per la ''Giornata dell'orgoglio della comunità nigeriana', la Missione parteciperà con suoi rappresentanti portando solidarietà e speranza alla comunità nigeriana.

Il programma della Settimana Santa alla Missione Speranza e Carità: 

Martedì 16 aprile: alle 18.30 Liturgia penitenziale (confessioni) in via Decollati 29 alla “Cittadella del Povero e della Speranza” nella chiesa “ Casa di preghiera per tutti i Popoli”.

Mercoledì 17 aprile: alle 7,30 messa celebrata da Padre Pino Vitrano in via Archirafi 31 nella Missione Speranza e Carità nella “Cappella della Misericordia”.

Giovedì 18 aprile: alle 18,30 messa Cena Domini con lavanda dei piedi, in via Decollati 29 alla “Cittadella del Povero e della Speranza” nella chiesa “ Casa di preghiera per tutti i Popoli”. Dalle 21,30 fino a mezzanotte ci sarà l'adorazione eucaristica in via Archirafi 31 nella Missione Speranza e Carità nella “ Cappella della Misericordia”.

Venerdì 19 aprile: alle 15 commemorazione della morte di Gesù, in via Archirafi 31 nella Missione Speranza e Carità nella “Cappella della Misericordia”. Alle 21 via Crucis, partenza da via Archirafi 31 con un itinerario per le vie della città di Palermo per arrivare in via Decollati 29 alla Cittadella del Povero e della Speranza” nella chiesa “ Casa di Preghiera per tutti i Popoli”

Sabato 20 aprile in Cattedrale alle 22 veglia Pasquale presieduta dall'arcivescovo Corrado Lorefice.

Domenica 21 alle 18 si recita il rosario, a seguire la messa celebrata da Padre Pino Vitrano in via Decollati 29 alla “Cittadella del Povero e della Speranza” nella chiesa “Casa di Preghiera per tutti i Popoli”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente a Belmonte, Bmw finisce fuori strada e prende fuoco: morti due ragazzi

  • Via Maqueda, colpito alla testa mentre passeggia: grave 33enne

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Miglior street food di Palermo, arriva Alessandro Borghese con i suoi "4 Ristoranti"

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

  • Mafia, sequestrato tesoro del boss Salerno: ci sono anche tabaccheria e focacceria

Torna su
PalermoToday è in caricamento