Latte, ricotta e formaggio: i fratelli della "Missione Speranza e Carità" diventano casari

Giunge a conclusione il corso organizzato dalla comunità di Biagio Conte in collaborazione con il Rotary. Dopo la consegna degli attestati, prevista una degustazione dei prodotti caseari realizzati

Dal latte ai suoi derivati. Si conclude domani il corso intensivo di caseificazione organizzato per i fratelli della missione "Speranza e Carità" di Biagio Conte. Gli allievi mostreranno tutto il processo produttivo fino alla realizzazione della ricotta, del formaggio primo sale e della ricotta dolce per cannoli. L'appuntamento è alle 11,30 presso il panificio della Cittadella del Povero e della Speranza (via Decollati 29).

Durante la formazione i fratelli della Missione sono stati seguiti da volontari esperti provenienti dal mondo produttivo e scientifico, dai quali hanno appreso l’arte della tradizione silvo-agropastorale siciliana. Il corso è stato reso possibile grazie alla collaborazione con i Club Rotary del distretto 2110 Sicilia-Malta, il Club Palermo Agorà guidato da Antonietta Matina nell’ambito delle iniziative portate avanti nel suo anno di presidenza, insieme ai presidenti dei R.C. Palermo Ovest, Palermo Nord, Cefalù, Palermo Baia dei Fenici.

Alla presenza del Governatore del Distretto 2110 Titta Sallemi saranno gli assegnati gli attestati qualificanti di caseificazione ai partecipanti. A fine corso è prevista una degustazione dei prodotti caseari realizzati dai fratelli accolti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Nuove leve..

Notizie di oggi

  • Politica

    "Governo parallelo basato su favori, amici e nemici": l'Antimafia disegna il sistema Montante

  • Politica

    Decreto Sicurezza, Orlando aggira gli uffici: avanti con le pratiche di residenza ai migranti

  • Politica

    Sgombero immediato per le case abusive in zone a rischio, via i sindaci che non applicano la legge

  • Cronaca

    "Dal totonero alle scommesse on line", così Splendore è diventato il "re" del gioco

I più letti della settimana

  • Omicidio allo Zen, sparatoria in strada: morti padre e figlio

  • Incidente mortale in via Roma, con l'auto uccide pedone e poi scappa

  • Gli omicidi dello Zen, un giovane si costituisce: "Sono stato io a sparare"

  • Omicidio nella notte: ucciso con un colpo di pistola in via Gaetano Costa

  • Il killer che parla, i 12 spari al tramonto e il silenzio dello Zen: "Una lite dietro l'omicidio"

  • Le salme di Tonino e Giacomo Lupo tornano allo Zen, il reo confesso: "Mi sono difeso"

Torna su
PalermoToday è in caricamento