Misilmeri, morto il giovane ballerino che si è impiccato lunedì sera

Marco Saitta, 19 anni, è stato dichiarato clinicamente morto. La camera ardente sarà allestita presso la scuola di danza in Via Belgio a Misilmeri. "E' diventato un angelo che danzerà in cielo"

Marco Saitta durante una gara di ballo insieme a Giulia D'Alessandro - foto da MisilmeriBlog

Marco non ce l’ha fatta. Il giovane ballerino di 19 anni che lunedì sera si è impiccato in una stanza nella sua casa di Misilmeri è stato dichiarato clinicamente morto. A darne notizia è il sito MisilmeriNews.

Tutto il paese si è stretto attorno alla famiglia Saitta. Nessuno si spiega i motivi che l’hanno portato a questo folle gesto. Marco era un ragazzo solare, lanciato verso una prestigiosa carriera. Tanti infatti erano stati i suoi successi nel campo del ballo in Italia e nel Mondo. La camera ardente sarà allestita presso la scuola di danza in Via Belgio a Misilmeri. "Adesso – dicono i suoi amici – Marco è diventato un angelo che danzerà in cielo".
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Il Palermo appeso alle disgrazie di Frosinone e Parma: "Ecco perché ci crediamo"

  • Cronaca

    Mondello, fanno razzia di telefonini in spiaggia: bloccati dalla polizia sull'autobus

  • Incidenti stradali

    Ragazzino di 14 anni si risveglia dal coma dopo grave incidente in via Albanese

  • Cronaca

    Controlli a Ballarò: in strada spuntano un manganello e 11 piante di marijuana

I più letti della settimana

  • Mondello, seduto in acqua viene colto da infarto: muore davanti alla riva

  • Incidente in via dei Cantieri, investita da un camion: gravissima una donna

  • Addio Serie A, il giudice sportivo rigetta il reclamo del Palermo

  • Auto giù dal ponte sul traghetto Napoli-Palermo schiaccia due passeggeri: un morto

  • Amat profondo rosso, aut aut al Comune: "Dal primo agosto pronti a fermare il tram"

  • Giovane ferito con una pistola, il titolare del pub: "Che paura, abbiamo rischiato grosso"

Torna su
PalermoToday è in caricamento