Misilmeri, morto il giovane ballerino che si è impiccato lunedì sera

Marco Saitta, 19 anni, è stato dichiarato clinicamente morto. La camera ardente sarà allestita presso la scuola di danza in Via Belgio a Misilmeri. "E' diventato un angelo che danzerà in cielo"

Marco Saitta durante una gara di ballo insieme a Giulia D'Alessandro - foto da MisilmeriBlog

Marco non ce l’ha fatta. Il giovane ballerino di 19 anni che lunedì sera si è impiccato in una stanza nella sua casa di Misilmeri è stato dichiarato clinicamente morto. A darne notizia è il sito MisilmeriNews.

Tutto il paese si è stretto attorno alla famiglia Saitta. Nessuno si spiega i motivi che l’hanno portato a questo folle gesto. Marco era un ragazzo solare, lanciato verso una prestigiosa carriera. Tanti infatti erano stati i suoi successi nel campo del ballo in Italia e nel Mondo. La camera ardente sarà allestita presso la scuola di danza in Via Belgio a Misilmeri. "Adesso – dicono i suoi amici – Marco è diventato un angelo che danzerà in cielo".
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Woodstock a 5 Stelle, giorno due: Virginia Raggi dal palco: "Siamo più uniti che mai" | DIRETTA

    • Politica

      Grillo si riprende il Movimento, parte da Palermo la sfida per governare

    • Cronaca

      Rapinano un anziano nei pressi della stazione Centrale e fuggono, arrestati due trentenni

    • Incidenti stradali

      Inseguimento a tutta velocità in via Basile, moto contro un'auto: due feriti

    I più letti della settimana

    • Muore d'infarto al Civico, esplode la rabbia dei parenti: volano sedie a rotelle

    • Zona via Belgio, donna precipita dal balcone e muore

    • Barbera esaurito e i 100 mila del Foro Italico: mezza città chiusa al traffico

    • Incidente in viale Regione, coinvolte 3 auto e un tir: 4 feriti e traffico paralizzato

    • Altarello, a spasso senza guinzaglio: pitbull azzanna un giovane

    • Terremoti, la mappa del rischio: centro storico e costa Sud le zone più "fragili"

    Torna su
    PalermoToday è in caricamento