Una testa di capretto nella villa del consigliere provinciale Salerno

Il ritrovamento è stato fatto questa mattina nella casa di campagna di Belmonte Mezzagno. Il politico ha presentato denuncia ai carabinieri

Il consigliere Giovanni Salerno

Intimidazione in salsa mafiosa alla vigilia delle elezioni. Il consigliere provinciale Giovanni Salerno (Udc) ha trovato una testa di capretto nel cancello della propria abitazione di campagna a Belmonte Mezzagno (contrada Placa).

Il consigliere provinciale è stato presidente del Collegio dei questori a Palazzo Comitini e sindaco di Belmonte Mezzagno dopo aver ricoperto le cariche di consigliere ed assessore. Solidarietà dal presidente della provincia, Giovanni Avanti e dal presidente del consiglio provinciale, Marcello Tricoli. Salerno ha esposto regolare denuncia ai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Insospettabile palermitana si prostituiva: la vicenda finisce a processo

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Tragedia a Bellolampo: uomo ucciso da una cavalla durante il parto, grave il figlio

  • I "tre coni" del Gambero Rosso a Cappadonia: suo il gelato più buono della Sicilia

  • Documenti falsi e truffa sulle protesi, bufera all'ospedale Civico: arrestato primario

  • Incidente a Monreale, scontro frontale tra due auto sulla circonvallazione: un morto

Torna su
PalermoToday è in caricamento